Home | Sport | Calcio | Finale maschile palpitante al Torneo Eusalp

Finale maschile palpitante al Torneo Eusalp

La spunta la Lombardia ai calci di rigore dopo i supplementari conclusi 2 a 2

image

>
La Rappresentativa nazionale LND è costretta a passare il testimone alla Lombardia nella finale del quarto Torneo Eusalp, ospitato ancora una volta nelle Valli Giudicarie da giovedì ad oggi, grazie all’organizzazione dell’associazione Piazza Viva in collaborazione con il Comitato Trentino della Figc.
Una finale molto combattuta, quella vista questa mattina a Tione, fra le due formazioni che avevano concluso imbattute e a punteggio pieno i rispettivi gironi, tant’è che il vincitore è stato decretato solo dopo la lotteria dei calci di rigore, visto il pareggio con due gol a testa al termine dei tempi regolamentari, punteggio peraltro rimasto invariato dopo i due tempi supplementari di 10 minuti ciascuno.
La Lombardia ha poi realizzato tutti e cinque i penalties, mentre la rappresentativa nazionale LND si è vista parare l’ultimo tiro dal dischetto.
 

 
Decisamente migliore l’approccio alla gara della rappresentativa nazionale, che per tutto il primo tempo ha dimostrato di avere un gioco corale e ragazzi dotati di ottima tecnica, soprattutto le due ali Raimondi e Di Giovanni.
Ed è proprio quest’ultimo a segnare la prima rete al 19’ del primo tempo, anticipando il portiere in uscita con un tiro nell’angolino in basso, dopo aver stoppato alla perfezione il lungo lancio di De Stefani.
Poco prima, al 6’ del primo tempo, la nazionale Lnd aveva già sfiorato il vantaggio, colpendo il palo sempre con Di Giovanni e poco dopo con un tiro dalla distanza di Capone.
Da registrare anche l’occasione per Sorgon, che tira dalla distanza, senza impegnare troppo il portiere Blasizza.
 

 
Al cambio campo la Lombardia rientra con maggiore determinazione e voglia di recupero, trovando vigore anche grazie ad alcuni cambi a centrocampo.
E così, dopo soli 6 minuti arriva il pareggio di Ben Attia con una punizione dal limite ben angolata, che il portiere non riesce a raggiungere.
La partita da questo momento si accende con i lombardi che trovano vigore e con la rappresentativa Lnd che trova meno spazi rispetto alla prima frazione.

 

A sbrogliare la matassa ci pensa il capitano della Lnd Capone, che pennella una punizione perfetta sul secondo palo al 16’ per il vantaggio della squadra in maglia bianca.
Ma la Lombardia non si scoraggia e trova il pareggio al 27’, ancora su punizione, grazie ad una cannonata di Valenti.
Ultimi minuti regolamentari con ancora occasioni per la Lombardia, sprecona in un paio di occasioni.
 

 
Si va ai supplementari sotto il sole cocente del campo tionese di Sesena, caratterizzati da un paio di occasioni per parte, ma soprattutto con il palo di Balba della nazionale Lnd al 5’ del primo tempo.
Poi ha la meglio la stanchezza accumulata in quattro giorni di sfide, e tutti attendono i rigori.
La Lombardia li segna tutti e cinque, come accennato, la nazionale Lnd sbaglia proprio l’ultimo con Tedeschi, il cui tiro abbastanza centrale viene parato da Bersanetti.
 

 
La Lombardia succede dunque alla Rappresentativa LND nell’albo d’oro del Torneo Eusalp, dietro a loro si sono classificate al terzo posto la Liguria, che ha superato per 4-2 il Veneto (quarto), al quinto posto la squadra della Baviera, che ha vinto per 2-0 contro quella del Trentino (sesta), al settimo la selezione dell’Alto Adige, che ha superato per 1-0 quella del Friuli Venezia Giulia (ottava).
Soddisfazione per il comitato organizzatore della manifestazione, che ha coinvolto anche per la prima volta quattro squadre femminili, il cui sforzo è stato ripagato dagli apprezzamenti di tutte le selezioni giunte nelle Giudicarie in questi giorni per sfidarsi all’insegna della sportività.
L’appuntamento è per il 2023.
 

 
 Il tabellino  
RAPPRESENTATIVA LND – LOMBARDIA (6-7 dcr) (2-2 dtr)

RAPPRESENTATIVA LND: Blasizza, Vaccaro, Bruno (Cozzolino al 14’ st), Alfani, Bragagnolo, De Stefani, Capone (Delli Paoli al 34’ st), Tedeschi, Versaci (Lombardi al 34’ st), Di Giovanni (Balba al 18’ st), Raimondi. Allenatore Andrea Albanese.
LOMBARDIA: Bersanetti, Ben Attia (Vanzulli al 26’ st), Boni (Corradi al 18’ st), Coundoul, Gjonj, Mongelli, Maffi (Zagaryuk al 1’ st), Reale (Zago al 7’ pts), Riva, Sobacchi (Sorgon 14’ st), Valenti. Allenatore: Daniele Tacchini
ARBITRI: Lorenzoni di Trento (Santoni e Gasparini di Trento)
RETI: 19’ pt Di Giovanni (R), 6’ st Ben Attia (L), 11’ st Capone (R), 17’ st Valenti (L).
Sequenza rigori: Valenti (gol), Raimondi (gol), Riva (gol), De Stefani (gol), Gjonj (gol), Vaccaro (gol), Zago (gol), Balba (gol), Corradi (gol), Tedeschi (parato).
NOTE: ammonito Capone (R), De Stefani (R), Alfani (R), Reale (L). Corner: Rappresentativa LND 4 – Lombardia 4. Recupero: 1’ + 4.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande