Home | Sport | Calcio | Contro la Triestina non basta la rete di capitan Trainotti

Contro la Triestina non basta la rete di capitan Trainotti

Il match del Briamasco» termina 1 a 1. I gialloblu conquistano un punto che permette loro di salire a quota 4 in classifica

image

Il gol di Trainotti - Foto Carmelo Ossanna.
 
Al Briamasco il Trento impatta 1 a 1 con la Triestina al termine di un match sostanzialmente equilibrato nell'impegno valevole per il quinto turno del girone d'andata del campionato di serie C.
I gialloblu passano in vantaggio ad inizio ripresa con l’acrobazia di capitan Trainotti, all’esordio stagionale, ma vengono raggiunti dalla rete di Paganini.
Il Trento sale a quota 4 in classifica e domenica (calcio d’inizio alle ore 17.30) andrà a far visita all’Arzignano Valchiampo, attuale quinta forza del campionato.
 

 
 Live match  
Mister D'Anna deve fare a meno di Cazzaro, Galazzini, Simonti e Damian e cambia assetto tattico affidandosi al “3-4-2-1” con Marchegiani a protezione dei pali e terzetto difensivo formato da Ferri, capitan Trainotti e Garcia Tena.
La coppia di mediani è composta da Cittadino e Osuji con Semprini e Fabbri a presidiare le corsie esterne, mentre Belcastro e Pasquato agiscono sulla trequarti alle spalle del centravanti Bocalon.
 
Il match è oltremodo tattico e con poche emozioni nella prima frazione. Trainotti fa buona guarda sul traversone rasoterra di Ghislandi (3’), mentre all’8’ Bocalon scappa in verticale ma viene anticipato dalla difesa ospite.
Al 16’ Pasquato si mette in proprio sulla sinistra, ma il suo traversone viene deviato in calcio d’angolo da un difensore. Al 20’ Osuji innesca la ripartenza di Fabbri sulla sinistra, ma Ghislandi fa buona guardia.
 
Al minuto 23 schema su calcio piazzato dei gialloblu per liberare al tiro Ferri, il cui destro viene respinto dal muro friulano. Pisseri blocca il traversone da destra di Bocalon (27’).
Al 37’ si vede anche la Triestina: traversone di Furlan a centroarea con Marchegiani che legge benissimo la traiettoria e blocca la sfera, risolvendo una situazione potenzialmente pericolosa.
 

 
Nella ripresa il Trento spinge e, dopo un piazzato da destra di Pasquato respinto con affanno dalla retroguardia (48’) e un tiro dello stesso numero dieci gialloblu che esce di poco (53’), al minuto 55 la Triestina resta in dieci: Gori si becca il secondo giallo e guadagna anzitempo la via degli spogliatoi.
La squadra di D’Anna guadagna fiducia e al 58’ passa in vantaggio: traversone dalla destra di Semprini che raggiunge sul secondo palo capitan Trainotti, bravissimo a coordinarsi e battere Pisseri in acrobazia.
 
Sei minuti più tardi la Triestina trova però il pareggio: palla persa dai gialloblu, traversone dalla sinistra per Paganini, che stacca in mezzo all’area e spedisce la sfera all’incrocio dei pali con un preciso colpo di testa.
Mister D’Anna getta nella mischia Saporetti e Ruffo Luci al posto rispettivamente di Pasquato e Belcastro.
Al 74’ Semprini disegna un bel cross che non trova però compagni pronti all’appuntamento con la sfera e subito dopo il tecnico aquilotto manda in campo Mihai e Ianesi per Ferri e Cittadino, passando al “4-3-3”.
 
Entra Brighenti e Bocalon e all’81’ il Trento è pericolosissimo con il destro al volo da fuori area di Ruffo Luci che sfiora il montante.
Ci prova anche Mihai, ma il suo destro non inquadra la porta (86’) ed è questa l’ultima azione degna di nota della partita, visto che non accade più nulla, nemmeno nei cinque minuti di recupero.
Il Trento sale a quota 4 punti in classifica e domenica prossima i gialloblu saranno di scena al “Dal Molin” di Arzignano per affrontare la compagine vicentina.
 

 
 Il tabellino  
TRENTO - TRIESTINA 1-1 (0-0)
 
TRENTO (3-4-2-1): Marchegiani; Ferri (30’st Mihai), Trainotti, Garcia Tena; Semprini, Osuji, Cittadino (30’st Ianesi), Fabbri; Belcastro (24’st Ruffo Luci), Pasquato (24’st Saporetti); Bocalon (36’st Brighenti).
A disposizione: Tommasi, Matteucci, Ballarini, Carini, Brighenti
Allenatore: Lorenzo D’Anna.
 
TRIESTINA (4-3-1-2): Pisseri; Ghislandi, Sabbioni, Di Gennaro, Sarzi Puttini (42’st Ciofani); Paganini, Gori, Crimi (34’st Felici); Furlan (34’st Pezzella); Minesso (42’st Ganz), Petrelli (11’st Lollo).
A disposizione: Pozzi, Valori, Galliani, Sottini, Adorante, Lovisa, Rocchi, Pellacani, Rocchetti.
Allenatore: Andrea Bonatti.
 
ARBITRO: Centi di Terni (Assistenti: Giorgi di Legnago e Voytyuk di Ancona. IV Ufficiale: Albano di Venezia).
RETI: 13’st Trainotti (TRE), 19’st Paganini (TRI)
NOTE: spettatori 800 circa. Fondo del Briamasco irregolare. Cielo coperto ma temperatura mite. Espulso Gori (TRI) al 10’st per doppia ammonizione, entrambe per gioco falloso. Ammoniti Belcastro (TRE), Pasquato (TRE), Sabbione (TRI) e Furlan (TRI) per gioco falloso. Calci d’angolo 6 a 3 per il Trento. Recupero 1’ + 5’.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande