Home | Sport | Calcio | Dall’Africa ad Arco: al «Beppe Viola» ecco Senegal e Ghana

Dall’Africa ad Arco: al «Beppe Viola» ecco Senegal e Ghana

La Academie FC Baobab di Dakar e la Glow-Lamp Soccer Academy di Accra saranno in campo dal 7 al 12 marzo nell’edizione 48 del torneo internazionale Under 17

image

Glow-Lamp Soccer Academy.

L'Europa, luogo di sogni, speranze, opportunità. Anche in un campo di calcio. Come quelli del Garda Trentino che dal 7 al 12 marzo prossimi ospiteranno il 48° Torneo Città di Arco - Trofeo Beppe Viola, grande vetrina e trampolino di lancio di talenti Under 17 del panorama internazionale, in programma ad Arco.
Dall'Africa all'Europa, con un borsone pieno di talento e di aspettative, arriveranno quest'anno due selezioni nazionali di giovanissimi prospetti: la Academie Football Club Baobab di Dakar (Senegal) e la Glow-Lamp Soccer Academy di Accra (Ghana).
Il «Beppe Viola» rappresenterà un'occasione d'oro sia per loro, sia per osservatori e talent scout di piccoli e grandi club.
 
Ufficialmente registrata undici mesi fa, nata per aiutare i giovani calciatori del Senegal a migliorare sia tatticamente, sia tecnicamente, la Academie FC Baobab è stata fondata dall'italiano Paolo Berrettini, selezionatore delle nazionali giovanili azzurre per quindici anni, campione d’Europa con la Nazionale italiana U19 nel 2003 (con i vari Chiellini, Aquilani e Pazzini) e poi ct delle selezioni U17 e U20 del Congo.
L’accademia accoglie calciatori selezionati da persone del suo staff.
«L'Africa è un patrimonio sportivo e umano - spiega Berrettini - con ragazzi interessanti con un promettente futuro calcistico.
«Noi vogliamo dar loro delle opportunità di approdo nel calcio europeo, premiando i più meritevoli. La partecipazione al Trofeo Beppe Viola si inserisce perfettamente in quest'ottica.»
 

Academie Football Club Baobab  

Dopo un'infanzia passata a calciare il pallone sugli sterrati, gli atleti dell'Academie FC Baobab sono passati ad allearsi due-tre volte a settimana su un campo in erba sintetica a Dakar.
Il progetto di Berrettini e del suo staff è creare una struttura comprendente campi da gioco, albergo, piscina e scuola a Thies, a 50 km da Dakar, in collaborazione con il Ministero dello Sport di Dakar e l'auspicato sostegno dell'Unione Europea.
 
La Glow-Lamp Soccer Academy di Accra è stata invece creata da un'ex giovane promessa che Pelé battezzò come suo erede naturale, il 44enne Nii Odartey Lamptey, vincitore del Mondiale U17 del 1991 con le Black Starlets. Chiamata «Il Brasile d’Africa», la nazionale ghanese ha del resto lanciato giocatori come Essien, Appiah, Muntari, Koffour, i due Asamoah (Gyan e Asamoah), Boateng, Thomas, solo per citare i “big” più recenti.
E sulla scia dei fasti degli anni Novanta, la Glow-Lamp Soccer Academy è una delle più rinomate accademie del Ghana, che ha già scoperto talenti nascosti approdati nelle nazionali giovanili.
Dotata di due campi in erba, alloggi, bus e moderne strutture, l’accademia di Nii Odartey Lamptey punta a fare da apripista nel settore: obiettivo dell’erede perduto di ‘O Rey è coinvolgere in analoghe iniziative altre ex stelle calcistiche del Ghana. Anche per i suoi ragazzi, Arco può essere il trampolino di lancio per un futuro da star.
 
Academie Football Club Baobab.

La presenza delle due selezioni africane si annuncia tra i motivi di grande interesse del 48° Trofeo Beppe Viola: il talento di questi ragazzi in cerca di gloria potrebbe stupire molti, rivoluzionando i pronostici del più prestigioso torneo internazionale Under 17 d’Italia.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone