Home | Sport | Calcio | Il Trento gioca d'anticipo: sabato sfida esterna al Montebelluna

Il Trento gioca d'anticipo: sabato sfida esterna al Montebelluna

Calcio d'inizio alle ore 15 allo stadio «San Vigilio»: obiettivo categorico i tre punti

Il Trento affronta in anticipo il Montebelluna, sesta forza del girone C nella sfida valevole per la trentunesima giornata - la quattordicesima del ritorno - del girone C di serie D. 
Allo stadio «San Vigilio» (kick off alle ore 15), i giallobù andranno a caccia della vittoria per continuare il percorso d'avvicinamento alla zona playout: in trasferta, sino a questo momento, la formazione del capoluogo ha conquistato 10 punti per effetto dei successi ottenuti contro Tamai e Levico Terme e dei pareggi realizzati contro Sandonà, Clodiense Chioggia, San Giorgio ed Este, mentre il Montebelluna, davanti al pubblico amico, ha conquistato 28 dei 43 punti che vanta attualmente in classifica.

Dirigerà l'incontro Giovanni Agostoni della sezione di Milano, coadiuvato dagli assistenti Luca Degiovanni e Nicolò Fuccaro, rispettivamente delle sezioni di Novi Ligure e Genova.

 In campo 
Mister Loris Bodo non potrà disporre degli squalificati Giulio Sanseverino e Mattia Frulla e ha convocato 22 giocatori.
 
 Gli avversari 
Fondata nel 1919 come Unione Sportiva Montebellunese, è poi diventata AC Montebelluna.
Da sempre società di riferimento per il movimento giovanile nell'intero veneto, il sodalizio trevigiano vanta anche diverse stagioni in ambito professionistico (dal 1981 al 1987) e sviluppa gran parte del proprio percorso in serie D.
Nel 1995 retrocede in Eccellenza e, nel giro di sei anni, si ritrova addirittura in Seconda Categoria.
Nel 2001 si fonde con l'Us Monte, ripartendo dalla Promozione e nel 2004 riconquista la Quarta Serie, categoria nella quale milita ininterrottamente da allora, grazie anche a due ripescaggi.
Sulla panchina del Montebelluna siede l'esperto Francesco Feltrin (ex Este, Concordia, Sarego, Union Pro e Mestre, tra le altre), mentre gli elementi di spicco dell'organico sono gli attaccanti Simone Mortaro, ex San Marino, Real Montecchio, San Gimignano, Todi, Nocera Umbra, San Venanzio, Subasio, Torgiano e Sansepolcro (12 presenze e 1 rete in C2, 149 presenze e 48 reti in serie D) e il classe '98 Nicola Fasan, che vanta già quasi 100 presenze e 30 reti in categoria con il Monte (12 in quella attuale), l'esperto portiere Damiano Milan, classe 1983, già in serie B con Treviso e Varese, in C con Treviso, Latina, Nocerina, Avellino, Juve Stabia, Salernitana e Foggia, alla sua terza stagione al Montebelluna, il difensore Andrea Moretto (ex Latina, Canavese, Melfi e Casale in C2, Palazzolo, Budoni, Gozzano, Seregno e Derthona in serie D) e l’esterno Francesco Barbon, classe 1999, autore di 6 reti in 26 presenze nella scorsa stagione e a segno già tre volte in quella attuale.
I colori sociali del Montebelluna sono il bianco e il celeste e gioca le gare interne allo stadio San Vigilio.
 
 I precedenti 
Dal 2000 ad oggi le due formazioni si sono affrontate complessivamente sette volte, compresa la sfida d'andata.
Il bilancio recita quattro successi gialloblù, due pareggi e un'affermazione dei veneti.
Nella stagione 2005 - 2006 il Trento vinse all'andata per 3 a 0 (2 Baiana, Piperissa), mentre al ritorno furono i trevigiani a conquistare il bottino pieno grazie alle reti di Sagrillo e Zoff con marcatura aquilotta a firma di Migliorini.
Nell'annata successiva il Trento s'impose nella gara andata con doppietta del difensore Blasco, mentre il ritorno disputato al Briamasco si chiuse in parità con gol trentino di Sessolo e pareggio avversario di Bellio.
Nella stagione 2008 - 2009, infine, il Trento vinse entrambe le gare per 2 a 1: all'andata La Canna e Caurla vanificarono il gol di Schiavone, mentre al ritorno le reti gialloblù furono segnate da La Canna e Tisi con Luppi a segno per i veneti.
 
 Così all'andata 
La sfida disputata lo scorso 8 dicembre si concluse in parità
TRENTO - MONTEBELLUNA 1-1
 
 Partite e arbitri della trentunesima giornata (ore 15) 
Adriese - Chions (Crescenti di Trapani)
Arzignano Valchiampo - Virtus Bolzano (Porcheddu di Oristano)
Campodarsego - Belluno (Sfira di Pordenone)
Clodiense Chioggia - Delta Porto Tolle (Peletti di Crema)
Levico Terme - Este (Gandino di Alessandria)
Montebelluna - Trento (Agostoni di Milano)
San Giorgio - Cjarlins Muzane (Zanotti di Rimini)
Tamai - Cartigliano (Pezzopane di L'Aquila)
Union Feltre - Sandonà (D'Eusanio di Faenza)
 
 La classifica del girone C 
Adriese 28 punti; Arzignano Valchiampo 24; Campodarsego ed Este 23; Chions 21; Virtus Bolzano 19; Union Feltre, Montebelluna, Sandonà e Cartigliano 18; Delta Porto Tolle 17; Cjarlins Muzane 15; Levico Terme 14; Belluno 13; San Giorgio 12; Clodiense Chioggia 10; Tamai 9; Trento 8.
 
 I convocati 
PORTIERI: Barosi (00); Guadagnin (99).
DIFENSORI: Badjan (99); Baronio (99); Carella (98); Mureno (92); Panariello (88); Romagna (99); Sabato (82); Scaglione (98); Zucchini (95).
CENTROCAMPISTI: Bertaso (98); Furlan (85); Paoli (97); Trevisan (00).
ATTACCANTI: Bonazzi (00); Bosio (92); Cristofoli (83); Ferraglia (99); Islami (00); Petrilli (87); Roveretto (87).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone