Home | Sport | Calcio | Arriva al Trento Calcio il centrocampista Giacomo Pettarin

Arriva al Trento Calcio il centrocampista Giacomo Pettarin

«La chiamata del Trento è stata motivo di orgoglio e non abbiamo impiegato troppo tempo per metterci d'accordo»

image

>
A.C. Trento S.c.s.d. comunica di aver acquisito i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Giacomo Pettarin, centrocampista classe 1988, che ha sottoscritto un accordo biennale con il club gialloblù sino al 30 giugno 2021.
A.C. Trento S.c.s.d dà il benvenuto a Giacomo Pettarin e gli augura tante soddisfazioni - personali e di squadra - in maglia gialloblù.

 LA SCHEDA DI GIACOMO PETTARIN  
Originario di Mariano del Friuli, è nato a Gorizia il 4 gennaio 1988.
Pettarin è un centrocampista centrale di piede destro dalla buona struttura fisica (176 cm x 70 kg).
Cresce calcisticamente nel settore giovanile della Pro Romans (con una parentesi all’Udinese) e, dopo aver vinto il campionato d'Eccellenza friulano, a diciassette anni si trasferisce all'Itala San Marco in serie D, con cui colleziona 6 presenze.
Dopo una stagione in Eccellenza con il Monfalcone (29 presenze e 2 reti), nel 2007 torna a militare in Quarta Serie con la Sacilese con cui disputa 32 partite.
Nell'annata successiva approda nei professionisti, segnatamente alla Sambonifacese: con la squadra veronese disputa due campionati di serie C2 totalizzando 55 presenze e segnando 1 rete.
 
Nel 2010 si trasferisce al Mantova in serie D (26 presenze e 1 rete) con cui vince il campionato e affronta il successivo torneo di serie C2 (24 presenze e 2 gol).
Nella stagione 2012 - 2012 indossa la maglia del Delta Porto Tolle in serie D (34 presenze e 3 reti), vincendo nuovamente il campionato e militando in C2 (25 presenze e 7 gol) con i rodigini anche nell'annata successiva.
Poi un altro anno in serie C al Forlì (28 presenze), il trasferimento alla Triestina in serie D (4 presenze da settembre a dicembre) e l'approdo a Mestre nella medesima categoria, dove resta per un anno e mezzo (44 presenze e 8 reti), vincendo il suo terzo campionato di serie D, il quarto della carriera.
 
Nel 2017 si accasa alla Pro Patria, diventando subito uno dei perni del centrocampo bustocco (35 presenze e 1 gol): con la squadra biancazzurra vince nuovamente il torneo (e sono cinque, complessivamente), conquistando la sua quarta promozione tra i professionisti e laureandosi successivamente anche Campione d' Italia di serie D al termine di un'entusiasmante cavalcata.
Nella stagione 2018 - 2019 ha indossato la maglia del Modena (23 presenze e 1 gol) in serie D, chiudendo al primo posto nel girone D in coabitazione con la Pergolettese, poi vincitrice dello spareggio promozione.
In carriera ha disputato 28 partite in serie C, 104 partite e realizzato 10 reti in serie C2, 204 partite e realizzato 14 reti in serie D, 29 partite e realizzato 2 reti in Eccellenza.
 
 LE PAROLE DI GIACOMO PETTARIN 
«La chiamata del Trento è stata motivo di orgoglio e non abbiamo impiegato troppo tempo per metterci d'accordo.
«La categoria? Conta relativamente, ciò che è importante è il progetto e qui ho trovato idee molto chiare e tanta serietà.
«Sono un centrocampista centrale a cui piace giocare la palla e cercherò di mettere la mia esperienza al servizio della squadra.
«Il fatto di essere uno degli elementi più esperti è uno stimolo ulteriore. Sono convinto che tutti i giocatori che parteciperanno a quest'avventura arriveranno a Trento con la testa giusta e, sin da subito, dovremo creare un gruppo coeso, perché alla base di tutti i successi di una squadra c'è la comunione d'intenti dentro e fuori dal campo.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone