Home | Sport | Calcio | La rete di Baido e i gol di Sottovia stendono il Termeno 3-1

La rete di Baido e i gol di Sottovia stendono il Termeno 3-1

Ad inizio ripresa i padroni di casa passano, poi è remuntada gialloblù. Il San Giorgio resta a meno nove

image

Photo credit Carmelo Ossanna.
 
Di rimonta, di qualità e di carattere. Il Trento espugna il campo del Termeno, terza forza del torneo, e sale a quota 49 in classifica, mantenendo nove punti di vantaggio sul San Giorgio, terzo della fila.
La rete di Pfitscher ad inizio ripresa illude i padroni di casa, che subiscono poi l'assedio gialloblù: a griffare la sedicesima vittoria in diciotto gare di campionato ci pensano Raffaele Baido, partito dalla panchina perché acciaccato e la doppietta di bomber Sottovia, che sale a quota 20 in classifica marcatori.
Domenica prossima si torna al Briamasco per affrontare il sempre ostico Lavis.


 
 Live match 
Mister Toccoli deve fare a meno degli infortunati Marcolini e Caporali e anche Baido non è in perfette condizioni. Il fantasista patavino si accomoda in panchina: l'allenatore gialloblù si affida al 4-3-1-2 con Cazzaro a protezione dei pali e linea difensiva formata da Bonini e Pellicanò sulle corsie esterne con Trainotti e Carella al centro.
Capitan Pettarin agisce da playmaker con Paoli e Ferraglia interni, mentre Fortunato è il trequartista alle spalle del tandem offensivo formato da Sottovia e Pietribiasi.
 
Il primo sussulto del match è di marca locale con Pftischer che si gira e calcia dal limite dell'area, ma Cazzaro è attento e blocca.
La replica gialloblù è immediata: conclusione d'interno destro di Sottovia e Scuttari para. Al 10' ci prova anche Fortunato, ma il numero uno di casa risponde «presente!».
Il duello si ripete alla mezz'ora: conclusione del trequartista e sfera bloccata in due tempi dall'estremo difensore del Termeno. I locali non stanno a guardare e, prima Graif e poi Baldo, chiamano all'intervento Cazzaro, reattivo in entrambe le circostanze.
La ripresa è subito ad alti ritmi: prima Sottovia costringe Scuttari a distendersi, ma sul ribaltamento di fronte una conclusione deviata costringe Cazzaro ad un grande intervento per mantenere inviolata la propria porta.
 
Al 53' si sblocca il risultato e il Termeno passa grazie al rigore procurato da Stefan Frötscher (fallo di Ferraglia) e trasformato con sicurezza da Pfitscher.
Il Trento è ferito ma reagisce immediatamente e rabbiosamente: al 56' Fortunato sfiora il bersaglio con un tiro che esce di pochissimo e, subito dopo, mister Toccoli inserisce forze fresche, mandando in campo Baido al posto di Ferraglia. Il nuovo entrato ci mette poco a lasciare il segno e al 76' è lui a firmare il pareggio con un perfetto tiro d'interno sinistro su assist di Pietribiasi.
 
Il tecnico cambia modulo, passando al 4-4-2 con Pietribiasi e Baido che vanno vicini al due a uno, che arriva al minuto 79, quando Sottovia, sempre più bomber degli aquilotti, gira imparabilmente in fondo al sacco con un pregevole colpo di testa il cross di Fortunato.
I padroni di casa provano a gettarsi in avanti con la forza della disperazione e, allora, ecco puntuale il secondo morso di giornata del Cobra Sottovia che, al minuto 91, mette la parola fine al match, insaccando il perfetto traversone di Pellicanò.
Gioco, partita e incontro: il Trento supera l'ostacolo Termeno e si conferma capolista indiscussa del torneo d'Eccellenza, mantenendo nove lunghezze di margine sul San Giorgio.
 
 La prossima 
Domenica prossima si torna al Briamasco per la sfida contro il Lavis.
 
 Il tabellino 
TERMENO - TRENTO 1-3

TERMENO: Scuttari, Dissertori, Firler (40'st Thaler), Rabensteiner, Dalpiaz, Duriqi, S. Frötscher, Gasparini (44'st Santer), Pfitscher, Greif, Baldo (29'st Spiess).
A disposizione: Maestri, Enderle, Pernstich, Saha, Tisi, M. Frötscher.
Allenatore: Hugo Pomella.
TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Bonini (1'st Santuari), Trainotti, Carella, Pellicanò; Paoli, Pettarin (25'st Badjan), Ferraglia (12'st Baido); Fortunato; Sottovia, Pietribiasi (47'st Comper).
A disposizione: Conci, Panizza, Battisti, Caporali, Bonomi.
Allenatore: Flavio Toccoli
ARBITRO: Calzolari di Albenga (Betta e Blasiol di Bolzano).
RETI: 8'st rigore Pftischer (TE), 26'st Baido (TN), 34'st e 46'st Sottovia (TN).
NOTE: campo in buone condizioni. Pubblico numeroso. Giornata soleggiata. Ammoniti Pftischer (TE) e Dalpiaz (TE), entrambi per gioco falloso. Recupero 0' + 4'.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni