Home | Sport | Calcio | Il Trento torna al Briamasco: domenica sfida il Lavis

Il Trento torna al Briamasco: domenica sfida il Lavis

Prima sfida del girone di ritorno ad una compagine trentina – In vendita i biglietti per la lotteria #forzadiego

Dopo tre incroci con formazioni altoatesine, il Trento affronta la prima avversaria trentina nel girone di ritorno.
Domenica pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 15), nel match valevole per il quarto turno della fase discendente di torneo – il 19esimo del campionato d’Eccellenza, – al Briamasco arriverà il Lavis, compagine che occupa il sesto posto in classifica a quota 25 punti.

Il ruolino di marcia casalingo dei gialloblù recita, sino a questo momento, 8 vittorie (contro Lana, Termeno, Bozner, Maia Alta, Brixen, San Paolo, Comano Fiavè e San Martino Moso) e 1 sconfitta (contro l’Arco 1895) in 9 gare disputate davanti al pubblico amico per un totale di 32 reti realizzate e 5 al passivo, mentre il Lavis ha conquistato 13 punti nelle 8 trasferte affrontate sino ad ora, per effetto di 3 vittorie (contro ViPo Trento, Rotaliana e Comano Fiavè), 4 pareggi (contro San Martino Moso, Termeno, Anaune Vdn e Mori Santo Stefano) e di 1 sconfitta (contro il San Giorgio, alla prima di campionato).

Dirigerà l’incontro la signorina Arianna Bazzo della sezione di Bolzano, coadiuvata dagli assistenti Alessandro Salerno e Luca Frediani, entrambi appartenenti alla medesima sezione.

 In campo 
Mister Flavio Toccoli non potrà disporre dell’influenzato Panizza e ha convocato 21 giocatori, compreso Marcolini che non sarà però a disposizione per un problema muscolare.
 
 Gli avversari 
L’Unione Sportiva Lavis è stata fondata nel 1953 e, sin da principio, è stata attiva in molti settori, tra cui ovviamente il calcio. Nel 2014 il sodalizio rossoblù ha conquistato la promozione in Eccellenza, categoria nella quale milita per la sesta stagione consecutiva.
Per il secondo anno sulla panchina della formazione rotaliana siede l’esperto Mauro Bandera, tecnico che ha al proprio attivo anche una felice esperienza in serie D con il Dro.
Gli elementi di spicco dell’organico rossoblù sono il portiere Jonathan Nervo, cresciuto nel settore giovanile dell’Hellas Verona e già in serie D con il Levico Terme, il difensore (e capitano) Nicola Coppi, ex Mezzocorona e Porfido Albiano, i centrocampisti Davide Caldato e Joao Loyola e gli attaccanti Nicola Donati (in D con Fersina e Dro) e Marco Canali.
I colori sociali del Lavis sono il rosso e il blu.
 
 Gli ex della partita 
Due saranno gli ex della sfida, a partire dal centrocampista gialloblù Gabriel Santuari, originario di Lavis, che ha mosso i primi passi calcistici nel settore giovanile del sodalizio rotaliano.
Anche tra le fila dei rotaliani c’è un calciatore con trascorsi nel Trento: trattasi del centrocampista Filippo Raffaelli, in gialloblù nella stagione 2010 – 2011 (12 presenze in serie D).
 
 I precedenti 
Quella di domenica sarà la sesta sfida ufficiale tra le due formazioni, compreso il match d’andata. I due recenti precedenti risalgono alla stagione 2016 – 2017 nel campionato d’Eccellenza con il Trento che s’impose per 1 a 0 all’andata in trasferta (rete di Lucena Gonzales) e 2 a 1 al ritorno (gol di Bentivoglio e Gherardi per i gialloblù, Dalfovo per i rotaliani).
L’altro incrocio tra le due squadre risale al 2013: in Coppa Italia il Lavis superò per 2 a 0 il Trento con marcature di Addi e Holler.
 
 Così all’andata 
La gara d’andata, disputata lo scorso 22 settembre, si concluse con il successo per 1 a 0 del Trento con rete di Pietribiasi.
 
 La classifica 
Trento 49 punti; San Giorgio 40; Arco 1895 e Termeno 28; Maia Alta 26; Lavis 25; Lana e ViPo Trento 24; Mori Santo Stefano 23; Bozner e Brixen 22; San Paolo e Rotaliana 19; Comano Terme Fiavè e San Martino Moso 17; Anaune Vdn 15.
 
 Goalkeepers Trentino Alto Adige al Briamasco per #forzadiego 
In occasione della sfida tra Trento e Lavis l’associazione Goalkeepers Trentino Alto Adige sarà presente allo stadio Briamasco di Trento per promuovere l’iniziativa #forzadiego, la lotteria che ha come obiettivo la raccolta di fondi per sostenere la causa di Diego Canella, portiere della Redival, rimasto vittima nel 2017 di un grave infortunio nel corso di una partita.
Ebbene l’associazione Goalkeepers Trentino Alto Adige si è prodigata nel corso degli ultimi mesi per raccogliere le maglie autograte dei portieri di numerosi club di serie A, serie B e serie C, che saranno messe in palio nella lotteria denominata, per l’appunto, #forzadiego.
L’associazione sarà presente allo stadio Briamasco ed esporrà le maglie ricevute da Buffon, Donnarumma, Handanovic e tanti altri numeri uno del calcio italiano.
Prima, durante e dopo la gara, presso il corner di Goalkeepers Trentino Alto Adige, sarà possibile acquistare i biglietti della lotteria al prezzo di 5 euro cadauno: tutto il ricavato verrà devoluto alla famiglia Canella.
L’estrazione è fissata per il 25 maggio.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni