Home | Sport | Ciclismo & Bike | Buongiorno dalla tappa 9 del 102° Giro d’Italia

Buongiorno dalla tappa 9 del 102° Giro d’Italia

La Sangiovese Wine Stage è la cronometro più lunga della Corsa Rosa e segna l'unico sconfinamento di questa edizione

image

>
Buongiorno dalla nona tappa del centoduesimo Giro d'Italia, in programma dall'11 maggio al 2 giugno e organizzato da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport, la Cronometro Individuale Riccione-San Marino (RSM) Sangiovese Wine Stage di 34,8 km. La prova contro il tempo più lunga della Corsa Rosa si annuncia importante ai fini della Classifica Generale.
Il primo corridore a partire nella crono è stato Nico Denz (AG2R La Mondiale) alle 12.50. L'ultimo sarà la Maglia Rosa Valerio Conti (UAE Team Emirates) alle 16:13. 
L'ordine di partenza della cronometro è disponibile a questo link.

 
 
 METEO 
Riccione (12:50 - Partenza primo corridore): Variabile, 16°C. Vento: debole ENE – 6 km/h.
San Marino (17:10 circa - Arrivo ultimo corridore): Variabile, 12°C. Vento: debole OSO – 8 km/h.
 
 PUNTI E ABBUONI IN PALIO 
Durante la tappa ci saranno 27 punti in palio per la classifica della Maglia Ciclamino (classifica a punti - 566 punti rimasti) e 18 punti per la Maglia Azzurra di miglior scalatore (607 punti rimasti).
 
 MAGLIE 
- Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - Valerio Conti (UAE Team Emirates)
- Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo - Pascal Ackermann (Bora - Hansgrohe)
- Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Giulio Ciccone (Trek - Segafredo)
- Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - Giovanni Carboni (Bardiani CSF)
 
 CLASSIFICA GENERALE 
1 - Valerio Conti (UAE Team Emirates)
2 - José Rojas (Movistar Team) a 1'32"
3 - Giovanni Carboni (Bardiani CSF) a 1'41"


 
Il percorso.
Dopo Faetano le pendenze, pur senza mai diventare proibitive, si inaspriscono – specialmente nella prima parte – con punte attorno al 10% e una media del 6,5% fino a Fiorentino dove tra falsopiani e contropendenze il livello di difficoltà diminuisce per poi riportarsi attorno al 6% negli ultimi 2 km.
L’intero percorso si svolge su strade ampie e in buono stato.
Da segnalare i primi 450 m di percorso che si svolgono lungo la pista ciclabile costiera con un tracciato curvilineo e dalla carreggiata ristretta.

Ultimi km.
Ultimi 2,5 km in salita (dopo una breve discesa). Si toccano pendenze fino al 10% per brevissimi tratti.
Ultimo rettilineo di 300 m in asfalto con linea di arrivo larga 5 m (ultimi 50 m in leggerissima discesa).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone