Home | Sport | Ciclismo & Bike | MTB-O: Fabiano Bettega Milena Cipriani campioni nazionali

MTB-O: Fabiano Bettega Milena Cipriani campioni nazionali

Fabiano Bettega si è laureato Campione italiano Sprint di Mountain Bike Orienteering. Tra le donne successo per l'atleta di casa Milena Cipriani

image

>
Fabiano Bettega, talento del GS Pavione, si è laureato Campione italiano Sprint di Mountain Bike Orienteering, mentre tra le donne il successo va all'atleta di casa Milena Cipriani (Panda Valsugana).
Il podio maschile è stato completato da Luca Dallavalle (Gronlait) e dal vicentino Riccardo Rossetto (Misquilenses).
Tra le donne il successo era andato alla russa numero 11 al mondo Anastasia Trifilenkova (Punto Nord) che però non lottava per il tricolore.
Argento per Laura Scaravonati (Panda Valsugana) e Francesca Simoni (Panda Valsugana).
 
Massima la soddisfazione di Fabiano Bettega, 23 enne della Val di Primiero, al suo primo titolo nazionale.
«Sono felice del mio tricolore – racconta Bettega che nella vita è giardiniere nell'azienda di famiglia – che arriva al termine di una stagione che mi ha visto crescere in modo importante dal punto di vista fisico e tecnico.
«Durante l'anno ho ottenuto un 5° posto al Campionato del Mondo Sprint in Danimarca, il 4° nella Staffetta Mondiale con la Nazionale. Importanti pure i piazzamenti nella gara internazionale di Pilsen, 3°, e l'8° posto alla Sprint di Coppa del Mondo in Germania.
«A questi risultati aggiunto il successo ottenuto in Ungheria in una prova del World Ranking Event.»
 
Tornando ad oggi Bettega afferma: «Fisicamente non sono certo al top, ma battere un campione come Luca Dallavalle è stata una grande gioia. Nel finale mi stava rimontando, ma ho stretto i denti e sono riuscito a conservare il vantaggio.»
Raggiante pure Milena Cipriani: «È stata una bella gara, molto tecnica, ma sono riuscita a rimanere concentrata e quindi anch’io, che sono del posto, ho dovuto rallentare e fermarmi parecchie volte per non sbagliare.
«Alla fine sono riuscita a conquistare il titolo che quest’anno era l’unico che mi mancava dopo il terzo posto finale della cinque giorni di Pilsen e la medaglia di bronzo ai mondiali Master Sprint.»
 
Radioso pure Giuseppe Simoni, organizzatore e Presidente, che ha visto le sue atlete del Panda Valsugana, conquistare 3 medaglie.
«Siamo riusciti a far svolgere questo evento che era in programma per la primavera. La tempesta Vaia aveva devastato il terreno e non era possibile gareggiare in precedenza.
«Il risultato organizzativo è pieno e in più le nostre ragazze hanno saputo distinguersi. Ringrazio i miei collaboratori e in particolare Eddi Sandri e Andrea Cipriani.»
Alle premiazioni sono intervenuti il Sindaco di Borgo Valsugna, Enrico Galvan, ed il vice Luca Bettega.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni