Home | Sport | Sport in Trentino | Sabato 20 luglio è stata la data ufficiale di riapertura dei rifugi

Sabato 20 luglio è stata la data ufficiale di riapertura dei rifugi

È ripresa, dopo l'emergenza Covid, l'attività formativa per la cura dei sentieri

image

 
Si è svolto sabato 20 giugno, data ufficiale della riapertura dei rifugi, anche l'annuale corso per la segnaletica e la manutenzione dei sentieri, che era rimasto in stand by a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza Covid.
Il corso organizzato dalla Commissione Sentieri rappresenta da sempre un utilissimo momento di formazione e aggiornamento per i volontari della SAT che si dedicano alla cura dei sentieri.
Quest'anno il corso si è svolto nei dintorni di Comano Terme e ha potuto contare sulla collaborazione logistica della sezione SAT di Ponte Arche.
Causa le restrizioni sanitarie, la parte teorica si è tenuta all'aperto in un'area verde situata a poca distanza dalla centrale idroelettrica di Ponte Pià.
 
Gli argomenti trattati durante l'incontro, spiegati dagli esperti della Commissione Sentieri, riguardavano il catasto sentieri, l'organizzazione interna per l'attività, le normative per l’uniformità della segnaletica, il rilevamento della segnaletica agli incroci, i suggerimenti tecnici per la posa in opera, per le manutenzioni al fondo, la sramatura e il decespugliamento, i rischi e le indicazioni operative per la sicurezza dei volontari durante le manutenzioni.
Dopo la parte teorica i volontari hanno partecipato all' uscita per le esercitazioni lungo il sentiero O465B, che da Ponte Pià sale in direzione del Bleggio e del Monte San Martino, i partecipanti sono stati suddivisi in due gruppi, che hanno operato segnando, fino a oltre la località Campiam, il nuovo tracciato, deviato in parte da quello originario, provvedendo alla posa della segnaletica orizzontale, di quella verticale in una decina di incroci pali e relative tabelle preparate per l'occasione.
 
Sedici sono stati in totale i soci che hanno aderito al corso, provenienti da una decina di sezioni SAT (Ton, Riva del Garda, Mori, Arco Trento Ledrense Pergine, Ravina, Ponte Arche), una dalla sezione CAI di Vimercate, oltre ad un capocantiere del Consorzio Lavoro Ambiente della Provincia.
Quattro gli esperti della Commissione sentieri SAT.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni