Home | Sport | Sport in Trentino | Avio in vetta alla classifica del Palio delle Botti

Avio in vetta alla classifica del Palio delle Botti

Le squadre femminile e maschile di Avio hanno disputato in maniera impeccabile la prova clou della tappa di Maggiora

image

>
Sudati fradici, stremati per la fatica sotto un caldo cocente ma il settimo cielo per il doppio successo che porta Avio nell'olimpo delle Città del Vino in vetta alla classifica per aggiudicarsi il «Palio nazionale delle Botti». Le squadre femminile e maschile di Avio hanno disputato in maniera impeccabile la prova clou della tappa di Maggiora, in provincia di Novara, vale a dire la prova della spinta della botte che consente di ottenere punteggi preziosi ai fini della classifica nazionale e che, visti i risultati, rappresenta una seria ipoteca sul titolo italiano.
 
La vittoria ha i volti sorridenti di Federica Caden e Linda Rizzi per la squadra femminile, mentre in quella maschile i protagonisti di un nuovo successo sono Alessio Secchi, Alessio Campostrini ed Elia Campostrini: ragazze e ragazzi che ancora una volta hanno dato il massimo sia dal punto di vista fisico che tecnico per elaborare una strategia rivelatasi vincente. Un successo che ha dell'incredibile (terzo consecutivo dopo le prove di Vittorio Veneto e di Brentino Belluno) e che fa ben sperare di riuscire, nella finalissima in programma a Refrontolo, a riportare a casa il trofeo di campioni nazionali sfumato per un soffio lo scorso anno a Santa Venerina.
 
Entusiasta, come sempre il presidente del comitato «Uva e dintorni» Walter Pericolosi: «Tutti bravi e superlativi. Orgogliosissimo delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi. Un motivo di grande soddisfazione in più è l'aver sconfitto Maggiora in questa prova: un fatto che definirei storico. Mai nessuno prima di Avio - sottolinea Pericolosi - aveva infranto il tabù dell'imbattibilità dei padroni di casa: noi ce l'abbiamo fatta con due meritatissime vittorie. L'altro elemento che mi piace sottolineare è rappresentato dalle targhe in onore dell'ex sindaco di Maggiora Giuseppe Fasoli, con il quale avevamo stabilito un bellissimo rapporto, andate alle nostre due squadre. Che dire ancora? Che se andiamo avanti di questo passo ritorniamo campioni d'Italia del "Palio delle Botti": mi raccomando non mollate mai, il traguardo è vicino...».
 
Parole di elogio arrivano anche dall'Amministrazione comunale con il sindaco Ivano Fracchetti che, trattenuto ad Avio per impegni, ha seguito in «diretta» lo svolgersi della gara: «Tutte e tutti siete stati protagonisti di due gare memorabili e il gradino più alto del podio è ampiamente meritato. Anche in questa prova avete dimostrato le vostre capacità nel fare squadra, di riunire gli sforzi per un obiettivo comune, di impegnarvi non solo per vincere una sfida ma anche per la promozione del nostro territorio: ancora complimenti in attesa di vedervi "giocare in casa" nel primo weekend di settembre al Palio di Avio all'interno della manifestazione Uva e dintorni».

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande