Home | Sport | Sport in Trentino | Domenica 8 settembre al via il «Pergine Urban Trail»

Domenica 8 settembre al via il «Pergine Urban Trail»

Preludio a «La 30 Trentina» del 22/9, la distanza è km 10,5 con 300 metri di dislivello

image

Foto del Pergine Urban Trail 2018.
 
Il Pergine Urban Trail di domenica 8 settembre sarà il primo passo verso «La 30 Trentina».
Il numero di iscritti è ormai prossimo alla soglia dei 300 per la prova di 10,5 chilometri disegnata dall'«Asd Non Solo Running» in collaborazione con la storica associazione locale Zock Gruppe nel cuore di Pergine Valsugana, tra il centro storico e la rocca del castello che lo domina.
Un tracciato vario, con diversi saliscendi, che propone un dislivello complessivo di 300 metri: dopo i primi due chilometri tra le vie di Pergine, il gruppo raggiungerà il Parco Tre Castagni per poi inerpicarsi verso la rocca.
Dopo lo scollinamento sarà di fatto solo discesa, per fare ritorno in Piazza Fruet, sede di partenza (ore 10.30) ed arrivo.
Un palcoscenico che dodici mesi fa aveva visto imporsi i due aquilotti Davide Raineri e Simonetta Menestrina: tra pochi giorni si aprirà la corsa per la loro successione nell'albo d'oro.
 
Dopo il «Pergine Urban Trail» gli appuntamenti si susseguiranno senza sosta fino a domenica 22 settembre.
Pochi giorni dopo, giovedì 12 settembre, la stessa Pergine ospiterà presso la filiale della Cassa Rurale Alta Valsugana di Piazza Serra una serata informativa sul tema «Sport & Alimentazione» con la partecipazione della nutrizionista Francesca Endrizzi, già quattrocentista di alto profilo e nel giro della nazionale maggiore, e di Massimo Pegoretti, tecnico di Yeman Crippa e di altri atleti del mezzofondo azzurro e presidente dell'Asd Non Solo Running.
Il martedì successivo, 17 settembre, sarà la volta della presentazione ufficiale dell'ottava «La 30 Trentina», che verrà ospitata nella sede della concessionaria Alpin di Trento. In questa occasione si conosceranno tutte le ulteriori novità ed i segreti della prova podistica di 30 chilometri disegnata attorno ai laghi di Levico e Caldonazzo, con partenza ed arrivo a Levico Terme.
 
Ma il percorso di avvicinamento alla «La 30 Trentina» non finisce qui: la vigilia sarà come di consueto allietata dalla «Happy Strongboy», manifestazione che animerà il centro cittadino di Pergine a partire dalle 15 di sabato 21 settembre, con una serie di divertenti giochi di abilità, destrezza e corsa, dedicati ai bimbi dai 6 ai 12 anni.
Nel frattempo al PalaLido inizierà la consegna dei pettorali di partenza de «La 30 Trentina», che scatterà puntualissima alle 10 di domenica 22 settembre.
Sarà inevitabilmente il momento clou del lungo percorso organizzativo, congiuntamente con la «Camminata per la Vita», passeggiata benefica e non competitiva che percorrerà il tratto finale di gara, da Pergine Valsugana all'arrivo di Parco Segantini al Lido di Levico con il ricavato che andrà a favore dell'AIL.
 
Proprio a proposito de «La 30 Trentina», prosegue a gonfie vele l'iter di iscrizione.
«Ad oggi i dati sono del tutto analoghi a quelli dello scorso anno - rivela Loris Zortea componente del Comitato Organizzatore - e questo ci fa pensare che il 22 settembre saremo grosso modo prossimi alle 2.000 presenze, considerando la sola gara competitiva, alle quali vanno aggiunti tutti i protagonisti della Camminata per la Vita.
In questi giorni siamo in fase di accordi con alcuni atleti di alto valore per rendere la nostra manifestazione ancora più affascinante ed è stata confermata la trasmissione di una sintesi della gara su RaiSport».
«La 30 Trentina» rappresenta uno degli eventi principali del settembre della Valsugana, territorio trentino che si differenzia per la capacità di abbinare proposte balneari al trekking sulla catena del Lagorai.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni