Home | Sport | Sport invernali | Alex Zingerle concede il bis alla Marangoni Cup di Folgaria

Alex Zingerle concede il bis alla Marangoni Cup di Folgaria

Miglior trentino è Davide Seppi, alfiere del progetto Trentino Azzurro, che termina 16°. Le classifiche

image

>
Alex Zingerle ha detto a più riprese di apprezzare la pista Salizzona di Folgaria, sulla quale è stato più volte protagonista nelle varie gare Fis degli ultimi anni, ma neppure lui pensava di centrare una doppietta nei due slalom gigante della Marangoni Cup.
Vittorioso al termine delle due manche di giovedì, si è ripetuto anche nella seconda giornata di gare organizzate dallo Sci club Città di Rovereto, questa volta davanti al bergamasco di Lallio Michele Gualazzi.
Fra il badiota di La Villa, che ha costruito la sua affermazione grazie ad una sontuosa prima manche (nono tempo invece in gara due) e l’alfiere dello ski team Cesana, capace di recuperare ben 4 posizioni, ci sono solo 3 centesimi, davvero un’inezia.
 
Per Alex Zingerle dunque una due giorni decisamente positiva, anche in vista dei prossimi campionati italiani assoluti, dove sogna un risultato di rilievo.
Nel frattempo ha brindato nel parterre della pista Salizzona di Folgaria, aggiudicandosi pure la combinata della due giorni Marangoni Cup con in palio un treno di gomme del brand trentino.
In terza posizione, come nella competizione di giovedì, ancora una volta l’irlandese Alec Scott, che ha recuperato una posizione rispetto alla prima manche, accusando un ritardo di 8 centesimi dal vincitore.
 
Seguono in quarta posizione Simon Talacci, con un ritardo di 19 centesimi, quindi il badiota di San Cassiano Matteo Canins, seguito da Matteo Bendotti e Luca Taranzano.
Miglior trentino è Davide Seppi, alfiere del progetto Trentino Azzurro, che ha terminato 16°, quindi Michele Gasparini del Città di Rovereto è 22°, il noneso Martino Rizzi è 25°.
La gara era valida per le graduatorie del Gran Premio Italia, il circuito istituzionale Fisi per formare le classifiche di accesso alle squadre nazionali.
 
Fra i senior affermazione di Zingerle su Gualazzi e Canins, mentre fra i giovani si è imposto Barbera, su Battisti e Saracca.
Quarto il fiemmese Davide Seppi.
Nella graduatoria aspiranti vince Saracco su Pizzato e Nogler Kostner.

Le classifiche.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni