Home | Sport | Sport invernali | Sciata imprevista per il ministro del turismo Garavaglia

Sciata imprevista per il ministro del turismo Garavaglia

A madonna di Campiglio accetta l’invito di un maestro e scia in jeans

Un piacevole momento di relax sulla neve con protagonista il ministro Massimo Garavaglia che ha accettato l’invito a provare le piste ai piedi delle Dolomiti di Brenta rivolto da Albert Ballardini a nome di tutti i maestri di sci del Trentino.
Poco prima il ministro aveva inaugurato la nuova Cabinovia Fortini - Pradalago a Madonna di Campiglio.

Così recuperati scarponi, casco, sci e bastoncini in un noleggio della zona e se pur in abiti civili (non a caso nella foto è in blue jeans) il ministro al Turismo si è concesso una estemporanea sciata nella skiarea Dolomiti Adamello Brenta che unisce Madonna di Campiglio, Val di Sole e Val Rendena in un unico comprensorio di oltre 150 chilometri di piste, il più grande del Trentino.
Si è trattato di due momenti simbolici importanti della ripartenza per tutto il comparto invernale del Trentino.

Da un lato il ministro del Turismo Garavaglia presente sulle piste di sci della Provincia di Trento come un normale turista, e affiancato da un maestro di sci, e dall’altro nuova cabinovia Fortini-Pradalago la cui costruzione era cominciata durante il primo lockdown del 2020 per essere pronta all'inizio della stagione invernale 2020/2021, mai iniziata, ed entrata in funzione lo scorso dicembre.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande