Home | Sport | Sport invernali | Federica Brignone è perfetta nel supergigante di Garmisch

Federica Brignone è perfetta nel supergigante di Garmisch

La valdostana vince l’ultima gara prima delle Olimpiadi a pari merito con la Hütter

image

>
Federica Brignone onora nel modo migliore l’ultima gara di Coppa del mondo prima della pausa olimpica disertata colpevolmente in modo volontario da molte protagoniste del circuito fra cui Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova, vincendo a pari merito con Cornelia Hütter il supergigante femminile di Garmisch.
Una prestazione fantastica per la valdostana, che nei giorni scorsi non era stata al meglio della condizione per un’indisposizione, la quale ha fatto valere la sua infinita classe lungo i curvoni della Kandahar, addomesticata con il tempo di 1’18″19, condiviso al centesimo con l’austriaca che nulla toglie al trionfo numero 19 della carriera sul massimo circuito, grazie al quale Federica consolida la prima posizione nella classifica delle plurivincitrice italiane in coppa.
 
Brignone dimostra in questo modo di meritare il pettorale di leader della specialità con 477 punti, frutto degli altri due successi stagionali ottenuti a St. Moritz e Zauchensee, in una graduatoria che sembra essere affare italiano, tanto che Elena Curtoni (in questa occasione decima) insegue in seconda posizione con 374 punti, mentre l’assente Sofia Goggia rimane al terzo posto con 332 punti, quando mancano due gare alla fine del calendario.
I numeri dicono che l’Italia è già certa di avere in cassaforte la prima coppa di specialità della stagione. Il terzo posto è andato a Tamara Tippler a 82 centesimi, con la squadra austriaca che mette anche Mirjam Puchner al quarto e Nadine Fest al quinto posto.
 
Ma pure la squadra azzurra non è da meno, con tutte le nostre otto rappresentanti fra le prime trenta classificate: detto della Curtoni decima, l’ordine d’arrivo vede Nicol Delago tredicesima, Roberta Melesi (al miglior piazzamento) quattordicesima, Marta Bassino sedicesima, Nadia Delago diciottesima, Karoline Pichler ventiseiesima e Francesca Marsaglia ventinovesima.
La graduatoria generale vede sempre al comando Shiffrin con 1026 punti davanti a Vlhova con 1009, Brignone sale al terzo posto con 772 punti, appena 3 punti davanti a Goggia con 769. Curtoni è nona con 499.
La Coppa del mondo si prende ora una pausa fino al fine settimana del 26-27 febbraio, quando si correranno due discese.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande