Home | Sport | Sport invernali | Criterium AlpeCimbra Fis Children Cup, 13-16 marzo

Criterium AlpeCimbra Fis Children Cup, 13-16 marzo

La Finlandia è bella di notte a Folgaria – Nel team event l'Italia chiude quarta

image

Il team Finlandia, medaglia d'oro.
 
La Finlandia si è confermata regina del team event a Folgaria e, per il secondo anno consecutivo, si è infilata al collo la medaglia d’oro nella gara a squadre che ha aperto la fase internazionale dell’AlpeCimbra Fis Children Cup, andata in scena sulla pista Salizzona a Fondo Grande.
La nazionale scandinava ha superato in finale 3-1 un’altra attesa protagonista, l’Austria, mentre l’Italia B – in pista con Melissa Astegiano, Luigi Graziano, Francesca Gatta ed Edoardo Saracco – si è dovuta accontentare della medaglia di legno, battuta per miglior somma dei tempi dalla Svezia B nella finalina per il terzo e quarto posto, dopo che le quattro run di gara si erano chiuse sul 2-2.
La Finlandia ha dunque confermato il proprio feeling con il format di gara, proposto per la prima volta lo scorso anno, e non ha conosciuto rivali nelle batterie a eliminazione diretta, disputate in notturna.
Rosa Pohjolainen (oro in gigante e argento in slalom tra le under 16 dodici mesi fa a Folgaria) Erik Saravuo, Riia Pallari e Teemu Laakso hanno aperto la serata liquidando la Slovacchia agli ottavi di finale, per poi ripetersi ai quarti contro la Svizzera (4-0 il punteggio) e in semifinale contro l’Italia B, superata 3-1 (di Luigi Graziano il punto azzurro).
 

Il podio del Team Event.
 
Nel testa a testa per l’oro, dunque, i finlandesi hanno superato la forte Austria, tornata proprio quest’anno all’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP dopo alcuni anni di assenza. Lara Fletzberger, Jakob Greber, Elena Reicholf, Jakob Eisner nulla hanno potuto, però, contro i campioni in carica, che nella finale per il titolo hanno concesso un solo punto agli avversari. Per Pohjolainen e Pallari, già schierate nel team event nel 2018, è così arrivata la seconda vittoria in due anni.
Nella finale per il bronzo, invece, l’Italia ha giocato al meglio le proprie carte, vincendo le prime due run con Astegiano e Graziano, per poi subire la rimonta della Svezia B, che ha conquistato il terzo posto grazie alla miglior somma tempi.
Precedentemente, agli ottavi, gli svedesi avevano giustiziato anche l’altra squadra azzurra, l’Italia A, con la trentina Beatrice Sola vittoriosa nel proprio testa a testa. Nulla da fare, invece, per il dominatore delle selezioni nazionali, il padovano Stefano Pizzato, così come per Margherita Parodi e Leonardo Rigamonti.
Archiviato il team event, l’appuntamento in pista è per venerdì 15 marzo: ad aprire la due giorni internazionale dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP saranno lo slalom gigante under 14 e lo slalom speciale under 16, che andranno in scena rispettivamente sulla pista Agonistica e sulla Martinella Nord in località Fondo Grande a Folgaria.
Oggi cerimonia d’apertura con Liberatore tedoforo
 

Il teatro di gara diurno.
 
Saranno il fassano Federico Liberatore e alcune atlete della nazionale italiana di Coppa Europa i tedofori dell’edizione 2019 dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP. Spetterà a loro accendere il tripode domani, giovedì 14 marzo, alla cerimonia d’apertura in programma a partire dalle ore 18 a Folgaria, seguita dal vivace party Hi Guys in Piazza Marconi. Liberatore, ventitrenne di Mazzin di Fassa, è uno dei giovani più interessanti del team italiano di slalom e vanta dodici presenze in Coppa del Mondo, appena rientrato alle competizioni dopo un infortunio. Assieme a lui, sfileranno alcune azzurre di Coppa Europa, presenti a Folgaria per le finali del circuito continentale in programma sabato 16 (slalom gigante) e domenica 17 marzo (slalom speciale).
Le nazioni iscritte sono 41: c’è la prima volta della Cina
 
È salito a 41 il numero delle nazioni iscritte all’edizione 2019 dell’AlpeCimbra Fis Children Cup, tra graditi ritorni e prime assolute.
Dopo alcuni anni di assenza, torna a calcare le nevi del «mondialino» giovanile l’Austria, una delle squadre di riferimento del panorama sciistico internazionale.
La gradita novità, invece, è rappresentata dalla Cina, che parteciperà alla manifestazione per la prima volta nella storia.
Tra le attese protagoniste, oltre all’Austria, ci saranno i padroni di casa dell’Italia, vittoriosi lo scorso anno nella classifica per nazioni, e le big europee Norvegia, Svezia, Finlandia, Francia, Germania, Svizzera e Slovenia, giusto per citarne alcune, senza dimenticare la significativa presenza delle più lontane Argentina, Brasile, Cile, Messico, Giappone, Australia, Nuova Zelanda e Israele.
 
Il teatro di gara notturno.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone