Home | Sport | Sport invernali | Presentato il calendario estivo di Fisi Trentino

Presentato il calendario estivo di Fisi Trentino

In Trentino ci sono quattro discipline che si svolgono nelle stagioni estive e autunnali: salto speciale, combinata nordica, skiroll e sci d’erba.


Gli organizzatori degli eventi estivi di Fisi del Trentino.
 
Fra le 11 discipline inserite nella famiglia della Federazione Italiana Sport Invernali del Trentino ce ne sono 4 che si svolgono nelle stagioni estive e autunnali, vale a dire salto speciale, combinata nordica, skiroll e sci d’erba.
Sport strategici nella preparazione degli sciatori in chiave invernale, ma che negli ultimi anni godono di un calendario proprio, con atleti che si sono specializzati e che danno lustro ai colori di Fisi del Trentino, basti pensare che nella stagione 2018 lo sci d’erba ha portato ben 38 medaglie tricolori, lo skiroll 10 e il salto e combinata nordica 11.
Discipline che vedono coinvolti gli atleti trentini con le rispettive squadre, nonché gli azzurri facenti parte delle nazionali italiane, ma pure una dozzina di eventi in programma da domenica 14 luglio a domenica 20 ottobre e con varie validità: dalla Coppa del Mondo di skiroll all’Alpen Cup e alle gare Nazionali Giovani di salto speciale e combinata nordica, oltre alla tappa del circuito Talento Verde di sci d’erba. Manifestazioni che sono state presentate presso Palazzo Coni a Trento dal presidente di Fisi del Trentino Tiziano Mellarini assieme al suo consiglio direttivo.
 
«Un movimento – ha evidenziato il presidente del Comitato Trentino Mellarini – che spesso passa in sordina visto che l’acronimo F.I.S.I. è legato indissolubilmente all’elemento neve, ma che nei mesi caldi prevede un’importante attività agonistica, nonché un movimento importante che include complessivamente 12 eventi di 4 specialità diverse, organizzati da 7 diversi sci club, per un totale di 25 giornate gara.
«Discipline come il salto speciale e combinata nordica, skiroll e sci d'erba che hanno un ruolo strategico, come le altre che si svolgono in inverno, con l'obiettivo di far crescere i futuri campioni che nel 2026 difenderanno i colori dell'Italia alle Olimpiadi di Milano, Cortina, ma pure Trentino.»
 
Le competizioni presentate hanno diverse validità, addirittura ben 4 di Coppa del Mondo, 2 internazionali, 3 di campionato italiano, un mondiale master e le rimanenti con validità nazionale, come ha precisato il referente dell'area nordica della Federsci provinciale Marco Zoller prima di passare la parola i referenti dei Comitati Organizzatori presenti in sala.
A partire dall'Us Dolomitica di Predazzo con il presidente Roberto Brigadoi, il Gs Monte Giner di Ossana con Massimino Bezzi, l'Asd Charly Gaul Internazionale di Trento con Elda Verones, il Comitato Promozione Sci Val di Fiemme, il Team Futura di Lavis con Andrea Buttaboni, lo Sci club Ledrendse di Ledro con Carlo Giacometti e lo Sci club Levico con Sandro Libardi.
Entrando nel dettaglio il salto e combinata nordica in Trentino fa il suo esordio domenica 14 luglio con una competizione Nazionale Giovani di entrambe le discipline sul trampolino di Predazzo per le categorie under 16 maschile e femminile con l'esordio estivo del nuovo trampolino Hs66. Quindici giorni dopo toccherà invece al centro del salto di Pellizzano, in Val di Sole, mettere in scena, il 27 e 28 luglio, due giornate sempre con validità Nazionale Giovani.
A settembre ancora spazio ai giovanissimi (domenica 15) con una Ng, anticipata dalla settimana dedicata ai Mondiali Master di salto. Sette giorni dopo verrà poi riproposta l’Alpen Cup internazionale e il 19 e 20 ottobre i campionati Assoluti e under 20 di salto e combinata nordica.
 
Per la disciplina dello sci d’erba doppio appuntamento nel fine settimana di sabato 27 e domenica 28 luglio con il circuito Talento Verde, organizzato con passione e competenza dallo Sci club Levico sulla pista di Malga Rivetta, a Lavarone.
Particolarmente corposo anche il calendario dello skiroll, passato sotto l’egida della Fisi tre anni fa e che vede il Trentino assoluto protagonista dal punto di vista organizzativo grazie al Minitour Rollerski Trentino che avrà il compito di chiudere la Coppa del Mondo 2019, prima con due gare sul Monte Bondone e Trento, successivamente con le due sfide a Ziano di Fiemme e sull’Alpe del Cermis.
Città del Concilio e la sua alpe che avranno anche uno spazio con validità nazionale sabato 31 agosto con la Coppa Italia sprint e il 1° settembre con i campionati italiani in salita.
A chiudere il programma degli sci con le rotelle due graditi ritorni, Garniga Terme con i campionati italiani master e Coppa Italia senior il 13 ottobre e Passo d’Ampola con la Coppa Italia domenica 20 ottobre.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone