Home | Sport | Sport invernali | Bode Miller è il tester ufficiale della nuova pista in Paganella

Bode Miller è il tester ufficiale della nuova pista in Paganella

Impianto e pista rossa Jana Granda inaugurati da poche settimane collegano l’area del Dosson a quella della Selletta

image

>
Vederlo scendere dalla nuova pista Jana Granda - Bode Miller, pluri campione americano - è uno spettacolo: curve pulite, eleganti, potenti.
Uno stile unico quello di Bode, che ha fatto la storia dello sci, e che il comprensorio Dolomiti Paganella ha avuto l'onore di ospitare per l’ormai consueto evento Bomber Experience.
Seppur abbandonate le gare, Bode è costantemente alla ricerca della pista perfetta e in Paganella pare aver trovato pane per i suoi denti, come si evince in questo spettacolare video girato con la tecnica dei Droni FVP.


 
Impianto e pista rossa Jana Granda, realizzati dalla società Paganella 2001 spa, inaugurati da poche settimane collegano l’area del Dosson (il primo approdo per chi sale da Andalo) a quella della Selletta (il punto a monte per chi sale da Fai) rimanendo a mezza quota e permettendo di connettere i diversi versanti senza necessità di salire sino alla Cima Paganella.


 
Già apprezzatissima dai numerosi visitatori, la nuova pista Jana Granda ha un andamento serpeggiante nel bosco, senza tratti con pendenze eccessive (la pendenza media del tracciato è -26,86% e la pendenza massima del -46,49%) e ha una lunghezza complessiva di quasi 2 km.
Servita dalla nuova telecabina Dosson-Selletta da 10 posti, fa parte della nuova serie D-Line realizzata da Doppelmayr, il primo impianto della ditta austriaca con funzionamento senza riduttori e con una una portata massima di 3.600 p/h.


 
Massimo rispetto anche per l’ambiente
L’assetto generale del territorio è stato infatti rinaturalizzato con una tale attenzione da non sembrare opera dell’uomo.
Questo grazie ad un notevole progetto ambientale in cui sono stati curati tutti gli aspetti territoriali, ambientali e idrogeologici.
Tra le misure di compensazione ambientale adottate la società impianti ha effettuato un consistente versamento alla Azienda Provinciale delle Foreste per permettere la ripiantumazione delle parti disboscate in altri ambiti.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni