Home | Sport | Sport Trentino | A Bolzano il Derby regionale di Baseball

A Bolzano il Derby regionale di Baseball

Severo punteggio finale, 18 a 9, per il Bolzano, ma non è stata una facile vittoria di Bolzano: il Trento è rimasto sempre in partita

image

Foto di Marcello Di Stefano.
 
Nel torrido pomeriggio di sabato 1 agosto si è svolto il derby regionale di serie C di baseball, tra le formazioni di Bolzano e Trento.
Il severo punteggio finale, 18 a 9 per il Bolzano, fa sembrare agevole la vittoria di Bolzano, ma in realtà Trento è rimasta in partita, come illustreremo nella seguente cronaca.
Il manager del Trento Baseball, Frankie Russo, schiera la seguente inedita formazione partente: Zancanella lanciatore, Pozza ricevitore, Beber 1ª base, Segala 2ª base, Bonini interbase, Merler 3ª base, Kayani, Bordoni e Boccone esterni.
 

 
Nel primo inning parte subito forte Bolzano con 3 punti, frutto di basi su ball e lanci pazzi, che costano il ruolo di lanciatore a Zancanella. Dal secondo inning sale infatti sul monte Bonini.
Nel primo inning in attacco di Trento invece viene realizzato un punto, grazie a 2 belle valide da due basi di Bonini e Segala, che lasciano ben sperare.
Nel secondo inning Bolzano incrementa il vantaggio di un punto, frutto di 3 basi rubate, mentre il nostro attacco è sterile.
Nel terzo inning c’è un'altra emorragia di punti, 3 per l’esattezza, per altrettante valide del Bolzano, mentre Trento non concretizza la presenza di due corridori sulle basi, in seconda e in terza.
 

 
L’ennesimo punto di Bolzano nel quarto inning, entrato per errori della difesa di Trento, porta il punteggio a 8 a 1, ma finalmente porta a reagire la formazione trentina.
Nella parte bassa del quarto inning, 3 valide di Boccone, Zancanella e Kayani, portano ad altrettanti punti, che permettono finalmente di accorciare le distanze.
Sulla spinta dell’entusiasmo, nel quinto inning la difesa trentina tiene a secco l’attacco del Bolzano, con Merler subentrato a Bonini sul monte di lancio, mentre l’attacco mette in cascina altri 3 punti, che valgono la quasi completa rimonta, portandosi ad un solo punto di distanza dal Bolzano (7 a 8). Da segnalare un bel singolo di Pozza.
 

 
La reazione di Bolzano nei 2 inning successivi è perentoria, con 3 punti nel sesto (in cui Segala prende il posto di Merler a lanciare) e 4 punti nel settimo (in cui anche Villotti sale sul monte).
Purtroppo anche l’attacco di Trento è in difficoltà, non producendo nulla di utile nei due inning citati.
Nell’ottavo inning Pozza, salito sul monte a rilevare Villotti, tiene a 0 l’attacco bolzanino, tenendo accese le speranze di rimontare.
L’attacco trentino ci crede ancora e l’ottavo inning produce 2 punti, con ben 3 valide consecutive di Kayani, Bonini e Segala.
 

 
Le squadre affrontano l’ultimo inning dopo più di 4 ore di gioco sotto il sole e la stanchezza prende il sopravvento.
Pozza subisce 2 punti e deve arrendersi, quindi viene chiamato a chiudere l’incontro Gianotti nella difficile situazione di basi piene ed un solo out: una base su ball concessa e 2K limitano le perdite ad un solo altro punto in favore di Bolzano, che si porta 18 a 9.
L’ultimo disperato attacco trentino è ininfluente e non incide sul risultato finale che premia la costanza di rendimento di Bolzano, mentre i ragazzi del Trento Baseball alternano belle giocate con errori evitabili.
Gli atleti avranno tempo per pensare e prepararsi mentalmente alle prossime sfide, dato che il campionato si ferma per la pausa estiva e si riprenderà a fine agosto.
Buone vacanze dal mondo del baseball.

Luca Gianotti


Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni