Home | Sport | Sport Trentino | La Lotta Olimpica a Rovereto in tempi di Covid-19

La Lotta Olimpica a Rovereto in tempi di Covid-19

L’accorato appello della società dopo i mesi di inattività imposta dalla pandemia

image

Buona giornata a tutte e tutti. Ci eravamo lasciati, ormai da troppo tempo, narrandovi le prime epiche gesta sportive di Lotta Olimpica San Giorgio a Rovereto.
In effetti bisogna ancora riconoscere che il team roveretano, nato neanche un anno fa dalle ceneri della fu Ancorvis, ha fin da subito mischiato i primi vagiti con prestigiose medaglie sportive ottenute ai campionati nazionali: a tal riguardo basta ricordare il primo e secondo posto ottenuti da Artur Pessoa ai campionati nazionali di lotta libera e di lotta greco romana, oppure il secondo posto di Niccolò Montefiori e il terzo di Omar Celepjia ottenuti al Gran Premio Giovanissimi di lotta libera, oppure... Beh, non vorremo annoiare nessuno lodandoci e sbrodandoci per il passato: a noi piace di più pensare alle prossime vittorie!
 
In merito alle prossime tappe della nostra epopea, bisogna ringraziare per il genuino interesse ed attenzione riservate alle nostre nobili discipline dall’Amministrazione comunale di Rovereto.
In effetti, quello che non hanno potuto gli avversari, ha quasi potuto il famigerato virus che sta imperversando su tutto il globo.
La nostra attività sportiva è stata sospesa fino dal marzo scorso, sia per ordinanze ufficiali che per il nostro obiettivo più intimo che consiste nel mettere i nostri giovani campioni davanti a tutto, anche a costo di obbligarli a un lungo riposo forzato per preservare la loro salute.
In questi giorni, però, visto anche il momentaneo rallentamento dell’emergenza sanitaria, la Federazione Nazionale ha fissato in calendario i campionati nazionali esordienti nello stile della lotta greco romana per il prossimo mese di settembre.
 
Abbiamo quindi deciso di riprendere l’attività sportiva, solamente per la squadra agonistica, per portare i nostri giovani paladini ad essere pronti a disputare tali gare… Si tratta di lottare (scusate il gioco di parole, visto che facciamo lotta) con muscoli impigriti e giunture arrugginite da mesi di divano: la lotta è uno sport che prevede una preparazione non da iron man, da addirittura da inox man!
 
Per i non addetti ai lavori: sarebbe come chiedere ai tecnici della Ferrari di preparare in un mesetto una macchina da formula 1 a partire dai pezzi trovati in uno sfasciacarrozze…
Bisogna riconoscere che il nostro condottiero Maurizio Stedile ha smesso i suoi consueti panni di allenatore e si è presentato alla squadra in tuta blu, armato di pinze e chiavi inglesi per andare in officina a provare a sistemare i motori ormai arrugginiti…
Il problema era proprio l’officina: la palestra risultava ancora chiusa a seguito delle ordinanze sanitarie della primavera scorsa e sembrava che non potesse essere riaperta un tempo utile per permettere la ripresa degli allenamenti.
 
Questa situazione di stallo è stata brillantemente risolta dall’intervento degli Assessori comunali allo sport, dottor Mario Bortot al commercio, dottor Ivo Chiesa e al direttore AMR Claudio Bertolini: a loro va sin da ora il nostro più sincero ringraziamento per l’interesse dimostrato.
Possiamo quindi rassicurare tutti i nostri appassionati, che abbiamo potuto finalmente riprendere l’attività sportiva, per il momento limitata solamente alla squadra agonistica: contiamo di riprendere l’attività con tutte le squadre a partire dal mese di settembre.
Siccome piove sempre sul bagnato, in negativo ma anche in positivo: abbiamo l’orgoglio di comunicare che il nostro giovane campione Artur Pessoa e il nostro diversamente giovane allenatore Maurizio Stedile sono stati convocati per il meeting della Nazionale che si terrà nel corrente mese di agosto.
 
Per entrambi si tratta non solamente di un prestigioso riconoscimento per l’impegno e i brillanti risultati ottenuti in corso d’anno, ma soprattutto di uno stimolo per raggiungere livelli ancora più alti.
Salutiamo tutti i nostri appassionati con l’impegno di tenere tutti aggiornati con gli sviluppi di queste sfide, sperando di poter esultare nuovamente tutti insieme: forza Lotta Olimpica San Giorgio!

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni