Home | Sport | Sport Trentino | Trento Baseball si illude contro il Bolzano

Trento Baseball si illude contro il Bolzano

Il Trento ha iniziato a segnare, ma purtroppo l’ennesimo K subito a basi piene interrompe i sogni di rimonta di Trento. Il punteggio si fissa sul 23 a 9

image

Testo di Luca Gianotti, foto di Marcello Di Stefano.
 
La trasferta di sabato era a Bolzano, dove si giocava nelle ore serali presso il campo a fianco del fiume Talvera.
La partenza della gara era fissata alle 18:00, al termine di una giornata molto calda, come l’inizio della partita di Trento.
Ma andiamo con ordine, la squadra trentina oggi è composta principalmente da giovani: i più vecchi infatti hanno appena 19 anni.
 
Il lanciatore partente è Pierpaolo Bonini, mentre riceve Matteo Beber; in prima base il mancino Lorenzo Aquilano, in seconda base Francesco Merler, interbase Leonardo Gianotti, in terza base Luca Bordoni, mentre gli esterni sono Christian Bert, Andrea Schwarz e Federico Bentivegna.
Dopo un primo inning di studio delle due squadre, Trento infiamma il tifo dei tifosi trentini (finalmente un po’ di pubblico!), con un attacco che frutta 8 punti!

Una serie di basi su ball e lanci pazzi, consentono a Bentivegna di segnare il primo punto e a seguire il resto della squadra fino a Schwarz, che non riesce a superare la seconda base per il cambio di lanciatore del Bolzano.
Casarotto sbriga subito la pratica con il K a Bentivegna, vendicandosi così sul propiziatore del vantaggio.


Bordoni in scivolata sulla terza base.
 

Primo punto di Bentivegna.
 

Schwarz in seconda base.
 
Sempre nel secondo inning Bolzano risponde con 4 punti ed una valida su Bonini, che deve purtroppo lasciare il monte per il numero di lanci effettuati.
 

Visita del manager Frankie Russo al lanciatore partente Bonini.
 
Ma prima c’è l’attacco di Trento, neutralizzato egregiamente dal monte di lancio bolzanino.
Il rilievo di Bonini è Merler che concede 4 valide al Bolzano, sufficienti per totalizzare 7 punti e andare in vantaggio 11 a 8 a fine terzo inning.
Un K (eliminazione al piatto) ed un doppio gioco (eliminazione del giocatore che corre in seconda base e del giocatore che ha battuto) esauriscono subito le possibilità di Trento di fare punti nel quarto inning.

Durante l’attacco di Bolzano, due basi su ball concesse in partenza fanno terminare di lanciare Merler. Sul monte di lancio dovrebbe andare Gianotti, ma sfortunatamente deve invece lasciare il campo per un infortunio muscolare.
Al suo posto entra Ankush Villotti, che dovrà svolgere un compito un po’ più gravoso del solito per la penuria di lanciatori in casa trentina. A ricevere i suoi lanci si accomoda Luca Bordoni.
 

Il rilievo Villotti.
 
Villotti si difende come può, incassando 4 punti nel quarto inning e 6 nel quinto, che portano il Bolzano a distanza di sicurezza con il punteggio di 22 a 8.
Al cambio di lanciatore di Bolzano finalmente Trento torna a segnare con Bonini, ma purtroppo l’ennesimo K subito, a basi piene, interrompe i sogni di rimonta di Trento.
Il closer Beber, entrato alla fine del quinto inning, concede ancora un punto al Bolzano nel corso del sesto inning, che fissa così il punteggio sul 23 a 9.
 

Il closer Beber.
 
Una bella presa al volo ed un perentorio doppio gioco da parte della difesa di Bolzano nel settimo inning, concludono la partita anticipatamente, visto il vantaggio acquisito.
La partita è sicuramente servita ai giovani trentini per farsi le ossa, giocando con una squadra anch’essa giovane ma più omogenea.
La mancanza della preparazione primaverile non ha certamente giovato alla formazione di un gruppo, che risulta ancora in forma embrionale.
Attendiamo che crescano gli artigli ai giovani lupi!
 

Aquilano in Battuta.
 

Gianotti rileva Merler in battuta.
 

Bert in battuta.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (1 inviato)

avatar
Michele 13/09/2020
Una cronaca ben registrata. Grazie
Thumbs Up Thumbs Down
0
totale: 1 | visualizzati: 1 - 1

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni