Home | Sport | Sport Trentino | Maltempo, gara rinviata fra Trento Baseball e Bolzano

Maltempo, gara rinviata fra Trento Baseball e Bolzano

Dovrebbe essere recuperata la prossima settimana, meteo permettendo

Non si è potuta disputare la gara in programma oggi, sabato 3 ottobre, per condizioni meteo avverse e conseguente campo impraticabile.
Confidiamo che la gara possa essere recuperata la settimana prossima, sperando in condizioni meteo più favorevoli.
Se la gara venisse recuperata, Trento dovrà però fare a meno del suo manager Frankie Russo, che terminava con oggi la sua collaborazione per rientrare in famiglia, in quel di Cassino.
A lui vanno i ringraziamenti di tutta la società di Trento per il lavoro svolto in questa travagliata stagione, tra Covid e maltempo, forse avara nei risultati ma comunque in crescita, soprattutto per la parte della squadra più giovane, che è un buon viatico in prospettiva futura.
Nelle ultime partite infatti Frankie ha dato sempre più spazio a tutti i componenti della squadra, permettendo di fare quell’esperienza che solo giocando si può acquisire, sacrificando magari qualche risultato.Questo atteggiamento riassume lo spirito del baseball: a volte bisogna sacrificare le ambizioni personali per il bene della squadra e questo è un bell’insegnamento che Frankie ci lascia, con il suo esempio.


Frankie Russo mentre tira ai battitori, nel riscaldamento pre-partita.
 
D’altronde Frankie aveva già dato prova di sacrificio personale, accettando di stare lontano dalla famiglia per diversi mesi con il trasferimento a Trento, ma la sua storia è degna di essere raccontata brevemente, perché fa capire la passione di un vero amante del baseball.
Frankie nasce, da immigrati italiani, nell’immediato dopoguerra negli Stati Uniti d’America, precisamente a Detroit, dove impara a giocare allo sport di tutti i ragazzini, il baseball.
L’amore per mazza e guantone deve subire un duro colpo quando la famiglia decide di rientrare in Italia, negli anni 50, dove il baseball è ancora uno sport poco conosciuto.
Ma un vero amore non si scorda mai e quando si costituisce una squadra di baseball a Cassino, Frankie non perde l’occasione di poter riprendere a giocare anche in Italia, nonostante 27 anni di inattività ed un’età vicina ai quarant’anni!
Il sogno durerà 4 anni, durante i quali inizia anche la carriera di tecnico che prosegue tutt’ora, dando prova di impegno, competenza ma soprattutto vera passione.
Grazie Frankie!

Testo di Luca Gianotti foto di Marcello Di Stefano.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni