Home | Sport | Sport Trentino | Annullata partita di baseball serie C, gioca l’U15 a Bolzano

Annullata partita di baseball serie C, gioca l’U15 a Bolzano

Premio per i giovani trentini, alla prima e unica partita della stagione

image

La squadra Under 15 - Sotto, il campo.

Sabato 10 ottobre si sarebbe dovuto svolgere il recupero della partita annullata per maltempo il sabato precedente, ma la dirigenza del Trento Baseball e quella del Bolzano, hanno voluto dare la possibilità anche alle giovani leve di giocare almeno una partita.
In quest’anno anomalo infatti, viste le difficoltà di trasferta con i ragazzi più giovani a causa delle restrizioni anticontagio, non si sono iscritte squadre giovanili della nostra regione ai campionati nazionali.
 

Alex prova una difficile presa al volo - Sotto, Andrea pronto in prima base.

 
Sì è pensato così, invece di far disputare l’ultima partita ininfluente per la classifica della serie C, di organizzare una sfida per i ragazzi dell’Under 15 al sabato ed un triangolare per gli Under 12 alla domenica, sempre a Bolzano.
Finisce così il campionato di serie C per i ragazzi più grandi, che hanno dimostrato di poter competere in questa categoria, nonostante la giovane età e relativa inesperienza, con una vittoria all’esordio che ha in qualche modo illuso a cui sono seguite prestazioni altalenanti.
 

Davide raccoglie una palla esterna - Sotto, Leonardo scivola in terza base.

 
È mancata un po’ di alchimia nel giovane gruppo, che non si è sviluppata per la preparazione che si è dovuta svolgere in brevissimo tempo e per gli allenamenti svolti sempre a ranghi parziali.
Spazio quindi ai giovani U15 che in un sabato finalmente soleggiato, hanno giocato la prima partita e anche ultima della stagione.
Il manager della squadra, nonché presidente del Trento Baseball, Elisabetta Zanin, ha preferito iniziare con i più esperti nei ruoli chiave, come quello del lanciatore e del ricevitore, per poi inserire gradualmente i giocatori meno esperti.
 
 
Luca alla battuta - Sotto, Niage conclude la trappola con l’out.

 
Quasi tutti i giocatori infatti erano esordienti nella categoria U15, perché nell’anno precedente avevano partecipato alle categorie U14 o U12, che hanno regole diverse, con distanze ridotte.
L’U15 utilizza invece le medesime distanze tra le basi dei campionati superiori, compresa la lontananza da dove deve tirare il lanciatore.
Ma alle difficoltà oggettive della sfida i nostri ragazzi hanno riposto con grinta e determinazione, spinti dall’entusiasmo degli esordienti.
 

Pierluigi in prima base - Sotto, Filippo tira a casa dalla seconda base.

 
L’unica nota negativa della giornata è stata la notizia dell’annullamento del concentramento U12 di domenica, per le previsioni meteo sfavorevoli.
Rimane quindi in programma solamente una partita, prima di salutare il campo e finire la stagione:
sabato 17 ottobre a Trento ci sarà infatti la sfida più divertente dell’anno a cui parteciperanno insieme i giocatori di tutte le categorie, i tecnici ed anche i genitori vogliosi di provare questo sport appassionante!
Poi sarà tempo di pensare alla prossima stagione con la preparazione invernale in palestra, sperando si possa disputare regolarmente.


Stefano attende in terza base.


Comodo out al volo per Alexander.


Martino sul monte di lancio.


Emilio, il più giovane della brigata.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni