Home | Sport | Sport Trentino | Atletica, sei medaglie trentine nel sabato di Modena

Atletica, sei medaglie trentine nel sabato di Modena

Un oro, tre argenti e due bronzi trentini: titolo tricolore U23 per Linda Palumbo nelle siepi, argenti per Valduga, Berti e Pellegrini, bronzi per Mattuzzi e Gatto


Linda Palumbo in un'immagine di repertorio.
 
Incetta di medaglie trentine nella prima giornata della Festa dell'Endurance di Modena, fine settimana dedicato ai Campionati Italiani delle medie e lunghe distanze su pista.
Un sabato che sulla via Emilia ha riservato una medaglia d'oro, tre argenti e due bronzi, tra 1500 metri e prove sulle siepi.
La medaglia più brillante e con lei anche il titolo di campionessa tricolore è finita al collo di Linda Palumbo (Sudtirol Team) che con il quinto posto assoluto nei 3.000 siepi (10:30'46) si è issata al primo posto nella graduatoria riservata alla categoria Under 23.

Nella stessa gara, a precederla, ecco maturare anche la medaglia di bronzo assoluta della roveratana Isabel Mattuzzi (Fiamme E non è finita qui, perché in precedenza i 1.500 metri juniores avevano esaltato il cembrano figlio d'arte Pietro Pellegrini (Atletica Valle di Cembra), secondo al traguardo in 3'58'47 alle spalle del ligure Matteo Guelfo, in una gara che ha visto anche il settimo posto di Daniel Rocca (Lagarina Crus Team, 4'02"57).
Domenica 18 il programma si completa con le distanze più lunghe del programma, 3.000, 5.000 metri e la marcia.
Gialle), terza sul piede del 10'09"09 alle spalle di Martina Merlo e Silvia Oggioni.
 
Siepi che hanno saputo regalare grandi soddisfazioni anche al maschile con il trevigiano Giovanni Gatto (Us Quercia Trentingrana) pronto a sua volta a salire sul gradino più basso del podio under 23 grazie all'8'59"54 che gli è valso il settimo posto assoluto nella gara vinta dal palermitano Ala Zoghlami davanti al gemello Osama.
Scendendo tra gli junior, è toccato al giudicariese Massimiliano Berti (Atletica Valchiese) rivestire d'argento la continua ascesa degli ultimi mesi con un 9'02"80 che l'ha infilato nella scia del solo Abderazzak Gasmi mentre tra gli allievi la quinta medaglie delle siepi trentine è stata raccolta dal lagarino Simone Valduga (Us Quercia Trentingrana), secondo nella sfida sui 2000st under 18 in 5'57"97.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni