Home | Sport | Sport Trentino | La trentina Elena Valentini ai mondiali femminili di dama inglese

La trentina Elena Valentini ai mondiali femminili di dama inglese

Si svolgeranno a Roma dall'8 al 12 giugno – Il padre Ezio arbitrerà il mondiale maschile

image

>
Elena Valentini, 24 anni, tre titoli italiani femminili alle spalle (2010, 2012 e 2014), rappresenterà l'Italia ai campionati mondiali femminili a Roma dall'8 al 12 giugno.
Elena risiede a Villa Rendena (di recente divenuto il nuovo comune di Porte di Rendena) e sin da quando era adolescente gioca a dama ad ottimi livelli, giocando nelle competizioni italiane a fianco dei colleghi maschietti e classificandosi più volte sul podio dei campionati nazionali giovanili e di quelli di gioco rapido (“blitz”).
Nella classifica nazionale tuttora risulta tra i primi 60 giocatori italiani assoluti di dama internazionale.
È infatti a quest'ultima specialità, quella a 100 caselle, che si è sempre dedicata maggiormente. Ai campionati mondiali invece si cimenterà nella meno consueta dama inglese, in verità simile alla più classica dama italiana che tutti conosciamo (la differenza principale è che nella dama inglese la pedina può mangiare anche la dama, cambia quindi soprattutto la parte finale del gioco).
Ed affronterà le giocatrici migliori al mondo della disciplina, tra di esse anche l'ucraina Nadija Chyzhevska, campionessa olimpica e mondiale in carica.
 
Ma non finisce qui perchè ai mondiali di Roma sarà presente pure il padre di Elena, Ezio Valentini, esperto direttore di gare di dama che arbitrerà il campionato mondiale nella categoria uomini.
Ezio, da anni professore di matematica alle scuole medie di Tione, è presidente del Circolo Damistico Adamello di Villa Rendena, che dispone di ottimi giocatori se lo scorso anno si è classificato al quinto posto ai campionati italiani a squadre.
È lui il punto di riferimento in Val Rendena per la dama, e da anni porta con sè i propri figli alle gare di dama, Elena ed anche Stefano, anche lui in passato più volte campione italiano ragazzi ed oggi in grado di competere assieme ai migliori giocatori italiani.
Con i suoi figli Ezio ha girato non solo l'Italia ma un po' tutt'Europa portandoli ai campionati europei cadetti e juniores dove si sono sempre fatti valere contro la pur agguerrita concorrenza estera.
 
Lo stesso Ezio non disdegna dal partecipare anche come giocatore (sarà forse la passione per il calcolo e per la matematica) con discreti risultati.
Ma più spesso lo vediamo al tavolo dell'arbitro e come direttore di gara.
Al suo attivo l'arbitraggio di vari campionati italiani, mondiali ed anche di match per l'assegnazione del titolo iridato, che fanno di lui uno dei migliori arbitri di cui la Federazione Italiana Dama dispone oggigiorno.
Non solo, la Federazione Mondiale l'ha nominato Direttore dei Tornei di Dama Inglese, una sorta di coordinatore (supervisor come si dice all'estero) dei tornei mondiali di dama inglese.
Un orgoglio quindi per il Trentino disporre di personaggi di questo calibro ed un in bocca al lupo sia ad Ezio che ad Elena per i campionati mondiali che stanno per cominciare.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni