Home | Sport | Sport Trentino | Tra gli adulti Riccardo Agosti si conferma campione regionale

Tra gli adulti Riccardo Agosti si conferma campione regionale

Le scuole elementari della Val Rendena e il Liceo Rosmini di Rovereto ai Giochi Giovanili di dama nazionali

Le rappresentative delle scuole elementari dell'Istituto Comprensivo Val Rendena e il Liceo Rosmini di Rovereto hanno di recente vinto le eliminatorie del Triveneto che permettevano l'accesso alla Fase Nazionale dei Giochi Giovanili Studenteschi della Dama in programma dal 10 al 13 maggio a Grosseto.
La maggior parte degli studenti del Liceo roveretano provengono in realtà da Mori, dove hanno praticato il gioco della dama prima all'Istituto Comprensivo di Mori, e poi con gli istruttori dell'ASD Dama Mori.
Tra di essi ci sono alcuni giovani che si sono già fatti notare in passato con numerose vittorie della fase interregionale dei Giochi Stuenteschi, e che hanno ottenuto negli anni, nella fase finale, due secondi posti, tre terzi posti e la clamorosa vittoria ottenuta nel 2015, titolo aggiunto alle altre due vittorie arrivate nel 1998 e nel 2003.
Quest'anno il Liceo Rosmini si presenta, per la dama internazionale (il sistema di gioco a 100 caselle) con i fratelli Simone e Gabriele Azzarà, cresciuti damisticamente in Val Rendena prima e presso l'ASD Dama Mori poi, ed ora residenti a Rovereto, e Federico Toscano, già finalista lo scorso anno con l'IC Mori.
 

 
L'altra squadra giocherà alla classica dama italiana ed è formata dai plurivincitori del torneo interregionale e campioni nel 2015 nella categoria scuole medie (Emanuele Bellini, Emiliano Deimichei e Nicola Gobbi, che sostituisce Samuele Regolini che oggi frequenta l'ITIS di Rovereto).
Da entrambe le squadre ci si aspetta un buon piazzamento, bello sarebbe raggiungere il podio, nonostante la concorrenza sia agguerrita.
Tradizionalmente le squadre da battere, nelle varie categorie, sono Aosta, Reggio Calabria, Velletri e Lecce.
Mentre le scuole primarie rendenesi dovranno vedersela soprattutto con la fortissima Aosta, salvo possibili sorprese.
Arrivare a raggiungere traguardi sportivi di questo livello, cioè una finale nazionale, oltre che motivo di orgoglio e soddisfazione, è anche e soprattutto frutto dell'impegno, in primo luogo dei ragazzi, ma anche dei docenti scolastici e degli istruttori.
Importante poi è il sostegno dei genitori, quasi sempre fondamentale in ogni tipo di disciplina.
A prescindere da quello che sarà il risultato finale, sarà, come è sempre stata, una bella esperienza per i ragazzi: una manifestazione che sarà contornata da altri avvenimenti di intrattenimento importanti e coinvolgenti e, comunque un'occasione di incontro con ragazzi di altre regioni e quindi un arrichimento sotto l'aspetto sociale ed umano.
 

 
Nel frattempo l'ASD Dama Mori continua la sua attività e raccoglie soddisfazioni anche tra gli adulti.
Proprio domenica scorsa Riccardo Agosti si è confermato campione regionale assoluto a dama internazionale (il sistema di dama a 100 caselle) dopo che, poco tempo fa, si era aggiudicato anche il titolo regionale a dama italiana, conquistando così anche la classifica di miglior giocatore della regione per il 2018 (titolo vinto anche nel 2017).
Una decina di giorni fa è arrivato anche il 2° e 5° posto dello stesso Agosti e di Rafael Rodriguez nella gara nazionale di Trieste nella 2ª categoria di merito, nonché il 3° ed il 5° posto di Giuseppe Toscano e di Lucio Manzana nella 3ª categoria, tutti tesserati con l'ASD Dama Mori.
Inoltre è dei mesi scorsi il 3° posto di Rafael Rodriguez nella gara nazionale di Verona ed il 6° posto assoluto del moriano Diego Tranquillini alla gara interregionale di Albino (BG).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande