Home | Sport | Sport Trentino | Mtb-Orienteering: 4° posto mondiale per il trentino Dallavalle

Mtb-Orienteering: 4° posto mondiale per il trentino Dallavalle

Ha sfiorato il podio nella gara Middle in programma oggi a Waldviertel in Austria


Bettega, Origgi, Turra, Dallavalle, Rossetto e Scaravonati.

Waldviertel (AUSTRIA): Luca Dallavalle sfiora il podio ai Campionati Mondiali di Mtb-Orienteering che sono in fase di svolgimento in Austria. Oggi a Waldviertel era infatti in programma la gara Middle e l'azzurro è giunto a soli 27" dal bronzo.
La vittoria è andata allo svizzero Simon Braendli che ha chiuso in 62':14" davanti al sorpredente francesse Baptiste Fuchs, giunto a 1':04", e al russo Grigory Medvedev, a 1:37".
Braendli ha vinto in modo netto, riscattando il pesante sbaglio di ieri nella Mass Start, dove sembrava avviato a un successo sicuro.
Per lui un errore nel finale che ha vanificato tutto. Il rossocrociato ha impressionato per la forza che ha saputo esprimere in pianura dove ha guadagnato gran parte del suo vantaggio andando addirittura a riprendere Dallavalle.
 
Per l'azzurro una partenza difficile con qualche errore di troppo e poi un pronto recupero che non gli ha permesso però di arrivare al podio. Resta una prestazione maiuscola che ha confermato che il talento della Val di Sole è pronto ad una grande seconda parte di Mondiale.
«Siamo felicissimi per il risultato – raccontano dal clan azzurro – ottimo per il morale.»
I nostri connazionali hanno avuto a che fare anche con un ostacolo extra ossia un ricorso che il Team Italia ha dovuto presentare per una squalifica inferta a Dallavalle che in un primo tempo era stato tolto dalle classifiche.
 
«Abbiamo presentato immediatamente ricorso – spiega Laura Scaravonati, team leader – e siamo contenti del fatto che le nostre osservazioni siano state accettato.
«La squalifica non ci stava perché in quel tratto (dalla lanterna 7 alla 8) la mappa era disegnata male e non era di facile interpretazione.»
Bisogna inoltre sottolineare che il trentino è da sempre un atleta molto corretto e la sua carriera è sempre stata caratterizzata dal fair play.
 
Gli azzurri concludono: «Questo risultato ci rinfranca la squalifica sarebbe stata immeritata.
«Siamo in buona forma e ora vogliamo continuare con un grande Mondiale. Certo ora sappiamo che dovremo prestare il doppio delle attenzioni perché in questo Mondiale le insidie sono dietro l'angolo.»
Ottima la prestazione del collettivo che ha visto fuori per guasto meccanico Riccardo Rossetto. Bene il giovane Fabiano Bettega, 28°, e Piero Turra, 38°.
Squalifica per Giaime Origgi.
Domani giornata di Staffetta. L'Italia nutre grandi ambizioni.
 
 ORDINE D'ARRIVO 
1 Simon Braendli Switzerland 1:02:14
2 Baptiste Fuchs France 1:03:18 +1:04
3 Grigory Medvedev Russia 1:03:51 +1:37
4 Luca Dallavalle Italy 1:04:18 +2:04
5 Krystof Bogar Czech Republic 1:05:07 +2:53
6 Jussi Laurila Finland 1:05:18 +3:04

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone