Home | Sport | Sport Trentino | Tita-Banti sul tetto del Mondo: Italia d'oro nel Nacra 17

Tita-Banti sul tetto del Mondo: Italia d'oro nel Nacra 17

Ruggeto Tita è nato a Rovereto nel 1992, Caterina Banti è di Roma

image

>
La favola d'oro è diventata realtà. Il roveretano Ruggero Tita e la romana Caterina Banti sono campioni del Mondo del Nacra 17.
Alla rassegna iridata di Aarhus (Danimarca) i due azzurri sono riusciti a mantenere la leadership guadagnata prima della Medal Race, davanti ad Australia e Argentina.
La gara decisiva è stata annullata per assenza di vento, consacrando la coppia italiana, che a luglio aveva conquistato anche il titolo europeo.
 
Sesto posto finale, nella RS:X, per Mattia Camboni: suo l'autografo sulla carta olimpica azzurra, che era comunque già matematica grazie al doppio ingresso nella Medal Race di due equipaggi tricolori.
Daniele Benedetti ha chiuso invece all'ottavo posto.
 
Ruggero Tita, nato a Rovereto il 20 marzo 1992, è un velista campione italiano Classe optimist a 13 anni, in seguito campione europeo Team race, campione svizzero Open, vincitore di numerose regate internazionali, con tre risultati nella top ten ai mondiali ISAF Youth, ha costruito in pochi anni di intenso lavoro le basi per la convocazione nel 2009 e la permanenza nella squadra olimpica nazionale 49er, nella quale è stato di gran lunga l'elemento più giovane.

Da otto anni nella Nazionale Italiana Vela e da sette testimonial del Trentino, è in grado di trasmettere un'immagine pulita, coraggiosa e affidabile, abbinata ad uno sport ecologico che trova il suo carburante nel vento e non lascia traccia del suo passaggio. Secondo nella durissima selezione interna per i giochi di Londra 2012.
Nel 2016 rappresenta l'Italia ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro.

Dopo le Olimpiadi decide di mettersi in gioco in una nuova avventura sul Nacra 17 Full Foiling. La passione per la velocità e la spettacolarità della nuova imbarcazione lo inducono ad intraprendere questa nuova avventura.
Oltre che nella classe olimpica 49er, regata anche nelle classi Moth International e Kite Board Racing.
È appassionato praticante di downhill, sci free style e freeride, snowboard, skicross, snowkite e motoslitta.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone