Home | Sport | Sport Trentino | Italia mai vista! Fontana e Paissan oro nei 100

Italia mai vista! Fontana e Paissan oro nei 100

Serata senza precedenti per l'atletica azzurra agli Europei U20. Magica doppietta a Boras: la lombarda con il primato italiano di 11.40, il trentino con 10.44

image

Vittoria Fontana e Lorenzo Paissan - Foto Colombo/Fidal.
 
Straordinaria doppietta senza precedenti per l’Italia nei 100 metri ai Campionati Europei under 20 di Boras, in Svezia.
Due azzurri conquistano la medaglia d’oro: Vittoria Fontana con 11.40 (+0.8) riesce anche a migliorare il record nazionale juniores, a trent’anni esatti di distanza, dopo averlo eguagliato ieri in semifinale (11.42 di Sonia Vigati nel 1989).
È il primo titolo di un’azzurra in questa gara nella storia della manifestazione.
La varesina batte l'olandese N'Ketia Seedo (11.40), seconda per questione di millesimi, terza la spagnola Jael Bestue (11.59).
 
Al maschile Lorenzo Paissan sfreccia in 10.44 (0.0), con il secondo successo italiano di fila dopo quello di Filippo Tortu a Grosseto nel 2017.
Il 18enne trentino supera nettamente il polacco Antoni Plichta (10.52) e l’inglese Chad Miller (10.53), mentre l’altro britannico Jeremiah Azu, leader stagionale, viene frenato da un infortunio.
Tre medaglie in tutto per gli azzurri nella seconda giornata: nel martello bronzo del marchigiano Giorgio Olivieri che sfiora il suo record italiano di categoria con 78,75, dopo i pass per la finale dei 400 metri di Edoardo Scotti, Lorenzo Benati ed Elisabetta Vandi.


 
 Serata davvero fuori dall'ordinario, per l'atletica italiana  
La pista di Boras è stata teatro di un evento mai accaduto prima per i nostri colori: due azzurri trionfatori nelle finali dei 100 metri, oro sia al maschile che al femminile, non si erano mai visti.
L'impresa è arrivata grazie a Lorenzo Paissan e Vittoria Fontana, entrambi fasciati di tricolore nel dopo gara, protagonisti di prove maiuscole per determinazione e caratura tecnica.
Per la lombarda Fontana, vittoriosa in 11.40, anche la soddisfazione di aver migliorato il record italiano juniores, l'11.42 che Sonia Vigati aveva stabilito il 19 luglio del 1989.
Esattamente trent'anni fa, un record nel record.
 
 In Europa non accadeva da 38 anni 
La doppietta nei 100 metri è qualcosa di molto raro: nelle precedenti 24 edizioni degli Europei U20 era riuscita soltanto due volte, entrambe alla Germania Est, nel 1979 in Polonia, a Bydgoszcz, con Thomas Schroder e Kerstin Walther e due anni dopo in Olanda, a Utrecht 1981 sempre con Schroder e al femminile Kathrin Bohme.
Dopo 38 anni è il momento di Paissan e Fontana.
 
Di Marco Sicari e Nazareno Orlandi

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni