Home | Sport | Sport Trentino | Atletica: a Brentonico festeggiano Franceschini e Pasero

Atletica: a Brentonico festeggiano Franceschini e Pasero

Il Giro delle Frazioni di Brentonico è il settimo atto stagionale del Gran Premio Montagne Trentine Dolomiti Energia

Sette su sette. Arianna Pasero (Atletica Valle di Cembra) non molla niente. Anzi.
Di gara in gara sembra andare sempre più forte, indipendentemente che si corra sugli impervi pendii del Monte Altissimo o sulla più corribile strada brentegana che ne abbraccia a mezza quota il versante settentrionale.
Insomma, cambia lo scenario ma non la vincitrice: anche il Giro delle Frazioni di Brentonico, settimo atto stagionale del Gran Premio Montagne Trentine Dolomiti Energia, ha visto trionfare la ventenne fassana Arianna Pasero, protagonista principale in una mite mattinata di metà agosto sui 9,5 km con poco meno di 400 metri di dislivello disegnati per l'undicesima volta tra Brentonico, Festa e Fontechel dall'Atletica Team Loppio.

Un palcoscenico che ha visto la moenese chiudere dopo 44'04 di fatica, staccando il 15° tempo assoluto in una graduatoria guidata da Emanuele Franceschini (Us Quercia Trentingrana), capace con una progressione da 37'53 di infilare l'altro dominatore della scena nostrana, il pinetano Stefano Anesi (Atletica Trento) che per una volta si è dovuto accontentare della piazza d'onore.
Ha completato il podio l'altro aquilotto Daniele Oss Cazzador (Atletica Trento), con i due giudicariesi Igor Targhettini e Gabriele Simi - entrambi vestiti del bianco-azzurro dell’Atletica Valchiese - ad occupare le posizioni immediatamente a ridosso del podio.

Con la Pasero, sotto i riflettori, posto quindi al femminile per le più esperte Luisa Merz (Atletica Clarina, 48’07) e Sara Baroni (Us Quercia Trentingrana, 49’17) con Monica Giordani (Lagarina Crus Team) in quarta posizione a precedere la junior compagna di colori Carlotta Uber (Lagarina Crus Team).
Il cammino del Gran Premio Montagne Trentine si appresta ora a compiere l’ultimo terzo di fatiche: sabato pomeriggio sarà già tempo del Trofeo Panarotta a Vignola Falesina, mentre il primo di settembre l’attenzione si sposterà sul Giro delle Viote sul Monte Bondone, prima del gran finale con la Calisio Mountain Race prevista due settimane più tardi proprio nel capoluogo trentino.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni