Home | Sport | Sport Trentino | «Sportivamente», sabato 21 settembre al parco di Brentonico

«Sportivamente», sabato 21 settembre al parco di Brentonico

Una giornata dedicata allo sport con l'intervento dello scrittore Tommy Dibari, autore del libro «Pietro Mennea, l’uomo che ha battuto il tempo»

image

>
Torna, sabato prossimo 21 settembre al parco di Brentonico, Sportivamente: una giornata dedicata allo sport e durante la quale è in programma anche un incontro con lo scrittore Tommy Dibari, autore del libro «Pietro Mennea, l’uomo che ha battuto il tempo».
Come spiega l’assessore allo sport Moreno Togni: «Sportivamente si innova ogni anno coniugando momenti di sport e di svago con incontri a tema sul mondo sportivo. È un evento rivolto soprattutto ai giovani. È infatti verso di loro che il mondo degli adulti deve orientare le sue attenzioni, affinché possano crescere nella consapevolezza che lo sport è prima di tutto aggregazione e divertimento, ma anche benessere fisico, educazione e soprattutto una palestra di vita. L’incontro con Tommy Dibari vuole essere anche questo.»
 
Dibari sarà all’aula magna della scuola alle 20.15 per parlare del Mennea atleta e soprattutto del Mennea ragazzo e poi uomo: un ritratto originale del velocista di Barletta.
Lo scrittore e autore televisivo racconta di come Mennea, da ragazzo del sud, sia riuscito a salire sul tetto del mondo con la sola forza di volontà e la costante applicazione.
Un esempio per tutti i giovani d’oggi, non solo quelli impegnati nello sport, ma anche e soprattutto un esempio di vita.
Una storia che va oltre al mondo delle competizioni e ci racconta dell’uomo, dall’avvocato e del suo impegno nel mondo della solidarietà con la sua Fondazione.
 
Dibari afferma che «Mennea è stato finora l’unico velocista bianco in grado di detenere un record del mondo, nei 200 metri, per oltre 6.000 giorni, tutti conoscono le sue gesta sportive, ma davvero pochi sanno com’era l’uomo Mennea.»
Come spiega la locandina, la giornata è rivolta proprio a tutti... dagli 0 ai 123 anni (!).
Si comincia alle 14 con la partenza dei circuiti e dalle 15 ci si dividerà per gruppi di età; a seguire ci sarà la finale, con i circuiti dedicati alle famiglie.
Alle 17 la merenda offre pane, marmellata e mele del territorio.
Il tutto sarà sempre accompagnato da musica e colore, anche perché il circuito, una sorta di mini «strong man run», sarà allestito dalle varie associazioni sportive con nuovi ostacoli e tante novità tutte da scoprire.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni