Home | Sport | Sport Trentino | Più che un black Friday, un Sabato nero: 23 a 28

Più che un black Friday, un Sabato nero: 23 a 28

Palavis amaro per la Pallamano Pressano: l’Appiano passa alla grande


Il peggior Pressano della stagione cede il passo fra le mura amiche del Palavis agli altoatesini dell’Appiano e si allontana in maniera decisa dalle parti alte della classifica di Serie A1.
Prestazione insufficiente sotto ogni punto di vista quella dei gialloneri che incappano nella più classica delle figuracce contro il fanalino di coda guidato da Gagovic.
Due punti pesanti quelli persi dalla truppa trentina, mai in partita sul parquet di casa da sempre punto di forza: in una settimana fra Merano ed Appiano sono state invece due le sconfitte patite in casa che non lasciano scampo a giudizi.
Momento decisamente negativo per il team giallonero che non riesce a trovare una soluzione e cade rovinosamente sotto i colpi degli avversari.
Partita che si mette subito male per la squadra trentina: tanti errori offensivi ed una difesa decisamente ballerina permettono subito un decisivo allungo agli ospiti che si portano sul 4-10 dopo 17’ di gioco.
 
Un passivo pesante che certifica subito il momento negativo e fa scattare il nervosismo nelle file giallonere: una timida reazione garantisce il 10-14 di fine primo tempo ma in avvio di ripresa, anziché cambiare registro, i padroni di casa sprofondano.
Appiano colpisce da ogni posizione e con due contropiedi tocca l’11-20 che suona come una condanna: un passivo di 9 reti lambito solo a Bolzano quest’anno ma con due brevi sprazzi di buona pallamano i locali riescono a tornare anche a -3.
Fallito il pallone del -2 le speranze di rimonta clamorosa svaniscono ed un Appiano determinato fino in fondo colpisce tornando meritatamente avanti e conducendo in porto la vittoria.
Senza molti commenti, la gara va così chiudendosi con un Pressano a testa bassa, consapevole di aver superato i bonus concessi dall’equilibrato ed incerto campionato di massima serie già prima della metà di regular season.
I gialloneri sostano infatti ora all’ottavo posto in classifica, ultimo utile per i playoff, ma si staccano dal resto delle posizioni che contano e, di contro, si trovano il fiato sul collo delle inseguitrici. 
 
Una settimana che doveva sancire il definitivo riscatto finisce così con una bocciatura: sabato prossimo a Trieste contro una formazione in grande ripresa, Pressano dovrà cercare punti difficili per difendere la permanenza in classifica verso l’obiettivo minimo dei playoff.
 
 Il tabellino 
Pressano - Appiano 23-28 (p.t. 10-14)

Pressano: Dallago 1, Moser, Dedovic 2, D’Antino, Sontacchi, Mazzucchi, Fadanelli 4, Giongo 4, Nikocevic 8, Sampaolo, Alessandrini 2, Bouzriba, Argentin 1, Folgheraiter 1, Moser N. All. Andreasic
Appiano: Bortolot, Nicolussi, Oberrauch 4, Pircher, Slijepcevic 4, Brantsch 7, Raffl, Wiedenhofer, Semikov 6, Arsenic 6, Lang 1, Prentki, Kerschbaumer, Sepp, Unterhauser, Morandell. All. Gagovic
Arbitri: Carrino-Pellegrino
 
 Gli altri risultati della giornata 
Fasano - Cologne 31-28
Gaeta - Sassari 25-29
Siena - Cassano M. 23-30
Conversano - Fondi 24-18
Bolzano - Trieste 37-25
Bressanone - Merano 30-28
 
 La classifica aggiornata 
Siena 20, Conversano 20, Bressanone 20, Cassano M. 18, Blzano 16, Sassari 15, Merano 12, Pressano 11, Fasano 10, Gaeta 6, Fondi 6, Appiano 6, Trieste 5, Cologne 4.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni