Home | Sport | Sport Trentino | Il 2020 della Pallamano Pressano prende il via su tutti i fronti

Il 2020 della Pallamano Pressano prende il via su tutti i fronti

Passione, determinazione e volontariato sono le costanti che accompagneranno anche in questo nuovo 2020 l’attività della Pallamano Pressano

Per la prima squadra di Serie A1 in vista il massimo campionato con Regular Season, l’obiettivo PlayOff e la Final 8 di Coppa Italia a Siena.
Anche in campo giovanile le categorie giallonere andranno a caccia di gloria regionale e nazionale come ogni anno.
Un’attività di grande impegno e livello che anche in questo nuovo anno la società trentina vuole onorare al più alto livello.

È già a pieno regime dalla scorsa settimana l’attività sportiva della Pallamano Pressano CR Lavis che, dopo la lunga sosta invernale, riprende a marciare con tutte le categorie.
A partire dalla Serie A1 che ha concluso il 2019 in crescendo nonostante la sconfitta in Supercoppa poco prima di Natale.
Un piazzamento comunque positivo da cui la squadra guidata da Neven Andreasic dovrà ripartire per mantenere e migliorare la posizione in classifica nel massimo campionato di Serie A1.
In vista c’è infatti il girone di ritorno, ricco di insidie e scontri dall’elevato coefficiente di difficoltà anche se molte saranno le chance casalinghe in dote ai ragazzi gialloneri, dopo una tornata d’andata costellata di impegni in trasferta.
 
La prima gara dell’anno tuttavia sarà proprio una difficilissima sfida esterna sul campo del Cassano Magnago attualmente quarto in classifica: una partenza col botto che saggerà subito le velleità del team giallonero, in buono stato di salute e determinato a voltare pagina dopo i tanti punti lasciati per strada nelle prime gare.
Servirà un’inversione di tendenza prodigiosa, da squadra di vertice, e non sarà del tutto facile ma in vista, fra playoff e Final Eight di Coppa Italia, i piatti da cui attingere sono molteplici ed a dir poco invitati per il team vicecampione d’Italia a cui serve uno scossone dopo l’avvio di stagione più difficoltoso degli ultimi anni, «sindrome» comunque generalizzata considerato il grande equilibrio in campo e in classifica.
 
Parentesi prima squadra a parte, anche la lunga schiera del settore giovanile ha ricominciato a muovere i propri passi: gli oltre 150 giovani atleti hanno ripreso in mano la sfera guidati dalle mani dei numerosi tecnici e collaboratori già in campo per la ripresa delle ostilità – per gli agonisti – e del divertimento puro per i più piccoli.
Uno splendido torneo promozionale a Mezzocorona ha dato il via alle gare per i giovanissimi, mentre ora toccherà alle categorie giovanili maggiori: con oltre 40 gare in due mesi, Pressano va a caccia delle finali nazionali in tutte le categorie dove dall’inizio dell’anno si assiste ad un sostanziale equilibrio.
 
Passione, determinazione e volontariato sono le costanti che accompagneranno anche in questo nuovo 2020 l’attività della Pallamano Pressano, con l’auspicio di togliersi ulteriori grandi soddisfazioni.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni