Home | Sport | Sport vicini al Trentino | Anywave Safilens: tutti gli appuntamenti autunnali

Anywave Safilens: tutti gli appuntamenti autunnali

Il Frers 63 del Sistiana Sailing Team torna in acqua con un fitto programma di regate

image

>
Anywave Safilens del Sistiana Sailing Team torna in acqua dopo un importante refitting, pronto per una stagione autunnale più che mai fitta di impegni e appuntamenti.
Gli armatori Alberto Leghissa, Marino Farosich, Ugo Guarnieri, Gino Becevello e Marco Romano credono fortemente in una seconda o per meglio dire terza vita di questo bellissimo progetto German Frers di 63 piedi, da loro restaurato nel 2000 e sempre ottimizzato.
La barca dopo gli importanti lavori strutturali in cantiere del 2022 si presenta al via con un assetto migliorato, per massimizzare le performance in regata.
 
Il calendario manifestazioni per questa stagione vedrà Anywave Safilens protagonista prevalentemente nelle acque di casa, con eventi sulle boe.
L’impegno ecologico continua e sarà supportato anche quest’anno dallo Sponsor Coop, partner d’eccezione che ha scelto il Maxi di Sistiana quale testimonial per la campagna «Un mare di idee per le nostre acque» e per promuovere l’installazione che immaginerà il mare del futuro, presente in Piazza Unità d’Italia a Trieste in occasione della Barcolana.
Questa importante partnership rafforza ulteriormente l’atteggiamento ecosostenibile di Anywave Safilens, che con l’istituzione del RECO e del Decalogo di Bordo, vuole contribuire a diffondere concreti comportamenti sostenibili durante le regate e a terra.
 
«Siamo ansiosi di tornare in acqua a competere. La barca è pronta e siamo davvero soddisfatti delle migliorie effettuate in questo periodo, – commenta il Team Manager e skipper Alberto Leghissa. – L’equipaggio è molto motivato, siamo felici di avere a bordo anche quest’anno Mauro Pelaschier per tutte le competizioni più importanti.
«Correre nelle acque di casa è una sfida che sentiamo molto dal punto di vista sportivo e umano e come sempre daremo il massimo.»
 
Anywave Safilens debutterà domani domenica 25 settembre con la prima regata di stagione, il Trofeo Due Castelli, nello specchio acqueo tra i Castelli di Duino e Miramare, che sarà anche un ottimo test per le regate a compenso ORC.
La domenica successiva, il 2 ottobre, sarà la volta del classico Trofeo Bernetti, valido anche quale tappa della Maxi Yacht Adriatic Series, una serie di regate che uniscono il Golfo di Trieste con Venezia.
 
Da martedì 4 a giovedì 6 ottobre 2022 si entra nel vivo dello scontro tra Maxi Yacht con la
Barcolana Maxi - Trofeo Portopiccolo, con regate riservate alle imbarcazioni oltre i 16 metri di lunghezza, che si misureranno su percorsi a bastone o triangolo e anche, in anteprima assoluta, nel classico percorso della Barcolana.
L’evento unisce il glamour di una destinazione unica come Portopiccolo ad un programma di regate di alto valore sportivo e all’attenzione per l’ambiente, evidenziata già dal bando di regata, dove si specifica che ogni imbarcazione partecipante dovrà avere a bordo un RECO, ovvero un Responsabile Ecologico, motivo di soddisfazione per tutto l’equipaggio.
 
Domenica 9 ottobre Anywave Safilens parteciperà alla Barcolana 54, la regata dei record a cui il Maxi non manca mai e che quest’anno per tutto il Team, avrà un sapore e una valenza speciali.
Nei giorni della Barcolana, Anywave Safilens sarà presente con un proprio spazio espositivo davanti alla Stazione Marittima, dove insieme agli Sponsor e Partner incontrerà il pubblico, anche con happening gratuiti come “Buoni da bere” -promosso da Coop- e serate musicali.
 
La stagione proseguirà il 14 ottobre con la Trieste-Venezia Two cities one sea regatta, appuntamento riservato ai Maxi Yacht che vuole essere un warm-up e un’occasione di allenamento su percorso costiero in trasferimento da Trieste a Venezia.
A Venezia invece, sabato 15 ottobre Anywave Safilens correrà la Venice Hospitality Challenge, regata ad invito riservata ai migliori Maxi Yacht abbinati ai Luxury Hotel della città lagunare, mentre domenica 16 ottobre sarà la volta de la Veleziana, regata a compenso nel bacino di San Marco.
 

 
 L’impegno ecologico  
Il problema dei rifiuti in mare è ormai una questione di vitale importanza, come pure sensibilizzare chi lo vive quotidianamente in regata o per diporto.
Il progetto RECO di Anywave Safilens offre un decalogo con indicazioni concrete, piccoli gesti quotidiani che ognuno di noi può seguire per evitare sprechi ed azioni dannose e per cercare di riutilizzare quello che viene gettato con troppa facilità.
RECO o Responsabile Ecologico di Bordo è una nuova figura, un membro dell’equipaggio con il compito di far attuare da tutto il Team un atteggiamento ecosostenibile e green durante le regate e a terra, nel rispetto del mare e dell’ambiente.
Il progetto, ideato e promosso da Anywave Safilens, ha ricevuto il patrocinio della Federazione Italiana Vela (FIV), dell’Unione Vela d’Altura (UVAI) ed è sostenuto da One Ocean Foundation, di cui lo skipper Alberto Leghissa è Ambassador.
 
 Sponsor e Partnership  
La stagione sportiva di Anywave Safilens è sostenuta dal Main Sponsor Safilens, dagli Sponsor Coop, Baita Salez, Pertot, Scania Leiballi&Cozzuol, Audio Pro, C.M.G., Reconsulting t.eva, Tecnovalore, Joressel, St. Regis Luxury Hotel Venice.
Technical Partner della stagione 2022 sono Vennvind, Marlin Yacht Paints, Nano Coatings, Upwind by Aurora e U-SAIL.
Anywave Safilens sostiene le charity DinAmici Insieme per il volontariato e InterSos, la più grande organizzazione umanitaria italiana in prima linea per portare aiuto nelle emergenze alle persone vittime di guerre, violenze e disastri naturali.
Anywave Safilens promuove Occhio al mare, l’APP lanciata dalla Divisione Vela di Marevivo. Uno strumento di semplice utilizzo che consentirà a tutti i cittadini di osservare e foto-identificare specie marine, ma anche i rifiuti, soprattutto plastica, che inquinano e deturpano i nostri mari.  I dati raccolti correttamente saranno elaborati da Marevivo e consegnati ad organismi nazionali e internazionali andando così ad integrare le conoscenze su questi argomenti e a sostenere specifiche misure di conservazione delle specie.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande