Home | Sport | Sport vicini al Trentino | Ventiquattresima edizione della Cortina Dobbiaco Run

Ventiquattresima edizione della Cortina Dobbiaco Run

Un successo sotto il sole per Peter Wahome Maurithi (KEN) e per Valeria Straneo

image

>
Con il cielo terso e una temperatura frizzante, questa mattina si è svolta la 24esima edizione della Cortina Dobbiaco Run, una delle gare di corsa più iconiche delle Dolomiti.
2000 runner provenienti da 20 nazioni hanno affrontato i 30 km del suggestivo percorso che collega Cortina d'Ampezzo a Dobbiaco, ripercorrendo il tracciato della vecchia ferrovia.
Alle ore 9:00 precise, con il rintocco delle campane della chiesa parrocchiale di Cortina, il lungo serpentone di atleti si è messo in moto verso la prima asperità della giornata: il Passo Cimabanche.
 

 
 Peter Wahome Maurithi (KEN) domina la gara maschile  
Nella categoria maschile, Peter Wahome Maurithi (RUN2GETHER) ha preso subito il comando della gara, seguito da Khalid Jnari e Michael Hofer. Maurithi ha mantenuto il primo posto per tutta la durata della corsa, tagliando il traguardo di Dobbiaco con un tempo di 1:39:16. Al secondo posto si è classificato Khalid Jnari, con un tempo di 1:42:38, mentre Michael Hofer ha conquistato il terzo posto con un tempo di 1:43:54.
 
 Valeria Straneo trionfa nella gara femminile  
Nella gara femminile, la campionessa Valeria Straneo (AZALAI A.S.D.), medaglia d’argento ai Campionati del Mondo di Mosca nel 2013 e agli Europei di Zurigo 2014 nella maratona, già vincitrice della Cortina Dobbiaco Run nel 2013 e 2014, ha iniziato la sua rimonta a partire dal 15esimo chilometro, recuperando terreno sulle battistrada e conquistando la prima posizione.
La campionessa italiana ha tagliato il traguardo posto nel Parco del Grand Hotel di Dobbiaco con un tempo di 2:01:45.
Greta Haslerieder si è piazzata seconda con un tempo di 2:02:26, seguita da Alice Guerra, che ha concluso in 2:03:56.
 

 
 «Run For» e Animal Heros  
Oltre alla gara competitiva, la giornata è stata ricca di eventi per tutti i gusti. In concomitanza con la partenza della Cortina Dobbiaco Run, a Dobbiaco ha preso il via la «Run For», una corsa benefica di 8,5 chilometri intorno al lago di Dobbiaco, a favore dell'Associazione Assistenza Tumori Alto Adige/Südtiroler Krebshilfe.
Un'occasione per vivere i sentieri di Dobbiaco senza l'assillo del cronometro e per sostenere una causa importante.
Per gli amanti degli animali, c'è stata anche la prima edizione dell'Animal Heroes Run, una gara non competitiva «a squadre» dove il compagno di avventura era il fedele amico a quattro zampe.
Tra i protagonisti di questa speciale gara, la capra Rosetta, una capra salvata che ha scoperto la passione per la corsa, dimostrando grande tenacia e forza di volontà.
 

 
 Un grande successo per tutti  
La Cortina Dobbiaco Run 2024 si è conclusa con grande successo, grazie all'impegno e alla passione di tutti gli atleti, degli organizzatori, degli sponsor e delle istituzioni che hanno contribuito a rendere questo evento indimenticabile.
 
 Un traguardo importante per il prossimo anno  
L'organizzazione dà appuntamento a tutti gli appassionati di running per la 25esima edizione della Cortina Dobbiaco Run, che si terrà il prossimo anno e che promette ancora più emozioni e un evento sempre più di qualità.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande