Home | Sport | Sport vicini al Trentino | Il cimento invernale dei Dolphin del lago di Garda

Il cimento invernale dei Dolphin del lago di Garda

Il migliore tra i Dolphin è il «Baraimbo-Terra Serena», la barca della famiglia Imperadori e Razzi

Il Dolphin salta sul lago d'Inverno. È la «foto in bianco e nero» della prima giornata del Cimento Invernale della Fraglia Vela, circuito promosso sotto l'egida di Federazione Italiana Vela.
La classe si presenta come sempre in forza, confermandosi il monotipo più gettonato delle competizioni del Benàco, sia durante la stagione dei grandi eventi come Gorla, Centomiglia, Gentlemens Cup, Valle delle Cartiere e Salò Sail Meeting, sia durante le altre gare.
L'apertura «autunnale» del Cimento 2010-2020 di Fraglia Desenzano propone un «triangolone» che sviluppa il suo percorso su tutto il golfo del basso Garda.
 
Vento un po' ballerino con una «Vinessa» (o Vicentina, o Veneziana), che arriva a 10 nodi di intensità.
A saltare più in alto tra i Dolphin è il «Baraimbo-Terra Serena», la barca della famiglia Imperadori e Razzi.
Secondo è «Flipper» del timoniere Umberto Grumelli, terzo «Twitter-Sterilgarda» della famiglia Bocchio con Mattia Polettini skipper.
L'Orc vede l'affermazione di Brunetto Fezzardi con un Dehler 38.
 
I Meteor si affrontano con gli agguerriti trentini del lago trentino di Caldonazzo, che vincono con Andrea Ravanelli.
Si mette in scia i Antonio Bragadina (Dielleffe) e Stefania Mazzoni (Canottieri Garda), nel loro personalissimo derby di «quartiere» (sono dello stesso paese).
Il Cimento torna il 1° dicembre, sempre con i Dolphin in pole position.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni