Home | Sport | Volley | Superlega, mercoledì in campo in Puglia per l’8° turno

Superlega, mercoledì in campo in Puglia per l’8° turno

La guida a Gioiella Prisma Taranto-Itas Trentino di domani alle ore 20.30

image

Foto di Marco Trabalza.
 
SuperLega Credem Banca 2021/22 nuovamente in campo per un turno infrasettimanale di regular season, che si articolerà fra le giornate del 23 e 24 novembre. In questa occasione l’Itas Trentino sarà di scena in Puglia per affrontare al PalaMazzola di Taranto la Gioiella Prisma nell’incontro valevole per l’ottava giornata.
Fischio d’inizio previsto per le ore 20.30 di mercoledì: diretta Radio Dolomiti e live streaming sulla piattaforma OTT Volleyball World Tv.
 
 Qui Itas Trentino  
La formazione gialloblù vuole voltare pagina rispetto alla battuta d’arresto fatta registrare a Modena domenica sera e per farlo potrà contare sul recupero del Capitano Matey Kaziyski.
La distorsione al piede destro rimediata nell’allenamento di rifinitura in Emilia si è rivelata di lieve entità; lo schiacciatore bulgaro sarà quindi di nuovo a disposizione per quella che, assieme a Vibo Valentia, è la trasferta più lunga del campionato gialloblù e rappresenta l’ultima partita in SuperLega prima degli impegni in Champions League e Mondiale per Club.
 
«A Modena abbiamo giocato una partita che, per la seconda volta in questa regular season, non ci ha garantito punti per la nostra classifica; la cosa ovviamente non ci piace, anche se abbiamo fatto vedere spunti interessanti nel corso del match.
«Vogliamo quindi tornare subito a correre, conservando l’atteggiamento corretto che abbiamo avuto in campo anche al PalaPanini, – ha dichiarato alla vigilia l’allenatore di Trentino Volley Angelo Lorenzetti. – Giocheremo contro una squadra come Taranto che ha tanto talento sparso per il campo e lo ha dimostrato in diverse partite sin qui giocate.
«È guidata da un allenatore esperto che le sta facendo confermare le aspettative che aveva alla vigilia del campionato; ci attende quindi un compito tutt’altro che semplice.»
 
Il tecnico trentino dovrà fare nuovamente a meno di Podrascanin (ancora in isolamento fiduciario per un famigliare positivo al covid) e completerà la preparazione all’appuntamento con l’allenamento odierno all’ora di pranzo alla BLM Group Arena. Subito dopo, la squadra partirà alla volta della Puglia, che raggiungerà con un volo diretto Verona-Bari.
Quella di Taranto sarà la dodicesima partita ufficiale della stagione, la 903^ della storia gialloblù.
 
 Gli avversari  
Il ritorno, ad undici stagioni di distanza, in massima serie è stato sin qui contraddistinto da due vittorie in sei partite per un totale di sette punti per la propria classifica per la Gioiella Prisma Taranto.
Conquistata al primo colpo la promozione in SuperLega dopo la sua rifondazione, i pugliesi hanno allestito una rosa competitiva che, sotto l’abile regia dell’allenatore Vincenzo Di Pinto, ha saputo trovare immediatamente il ritmo giusto per viaggiare verso la salvezza, obiettivo stagionale dichiarato.
Il roster tarantino può contare su tanti giocatori di esperienza come il palleggiatore Falaschi, l’opposto Sabbi, gli schiacciatori Joao Rafael e Randazzo ed il centrale Alletti ed alcuni elementi che fanno della voglia di affermarsi ad alti livelli uno dei loro punti di forza, come il libero Laurenzano ed il centrale Di Martino.
 In rosa c’è spazio anche per il palleggiatore australiano Dosanjh (tesserato a metà novembre) per il Campione del Mondo Under 21 Stefani, opposto e compagno di nazionale di Michieletto.
Fra le mura amiche sin qui Taranto ha ottenuto una sola vittoria (per 3-0 su Padova), preceduta da due sconfitte in quattro set, con Vibo Valentia e Perugia.
 
 I precedenti  
Il confronto fra Prisma Taranto e Trentino Volley torna in scena a quasi dodici anni dall’ultima volta. Fra il 2000 ed il 2010 le due Società si sono affrontate infatti ben quattordici volte, esclusivamente in partite valide per la regular season dell’allora campionato di Serie A1.
Il bilancio è di perfetta parità (7-7), con l’Itas Trentino che ha vinto quattro delle sei partite più recenti, compreso il precedente più fresco, giocato proprio al PalaMazzola il 24 gennaio 2010 e vinto per 3-0. Nella squadra gialloblù di quei tempi il capitano era già Matey Kaziyski, che in quella circostanza realizzò 14 punti.
In casa degli ionici la Società gialloblù ha vinto solo uno degli altri sei match giocati, espugnando il PalaFiom (altra struttura della città pugliese) per 3-1 il 15 marzo 2008. In tutti gli altri casi erano arrivate sconfitte: due per 0-3, una per 1-3 e due per 2-3.
 
 Gli arbitri  
L’incontro sarà diretto dalla coppia composta da Maurizio Canessa (di Bari) e Fabio Bassan (di Brescia), entrambi in Serie A dal 2009.
Canessa, alla terza partita stagionale in SuperLega, è l’unico che può vantare precedenti con Trentino Volley, arbitrata recentemente a Vibo Valentia in occasione del successo in tre set del 17 ottobre scorso.
Per Bassan invece si tratta della prima partita in regular season 2021/22 e del primo incrocio assoluto rispetto a Trentino Volley.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni