Home | Sport | Volley | Trasferta amara per la Delta Informatica Trentino

Trasferta amara per la Delta Informatica Trentino

San Giovanni in Marignano supera le gialloblù in tre set nell’esordio stagionale

image

Foto di Luciano Tamanini.
 
Inizia con una sconfitta la nuova stagione della Delta Informatica.
La formazione trentina non riesce ad esprimere una buona pallavolo sul campo del quotato Omag San Giovanni in Marignano, che si conferma vera bestia nere per la Delta Informatica, avendo vinto il settimo dei nove precedenti con le gialloblù.
In casa trentina ottimi segnali sono arrivati solamente dal fondamentale del muro, andato a segno ben 14 volte nei soli tre set giocati, mentre da migliorare è soprattutto il fondamentale dell’attacco che ha chiuso con un misero 26% di efficienza di squadra.
Negro conferma la formazione pensata in estate con Moncada al palleggio, Baldi opposto, McClendon e Fiesoli in posto-4, Furlan e Fondriest al centro della rete e Moro libero. L'Omag San Giovanni in Marignano risponde con Battistoni in palleggio, Manfredini opposto, Fairs e Saguatti in banda, Caneva e Lualdi al centro e Gibertini libero.


 
 Il match 
Pronti via ed è subito la squadra di casa che riesce a portarsi avanti mettendo tra se e la Delta tre lunghezze di vantaggio (10-7). La Delta appare contratta, una pallonata in faccia subita da Moncada costringe Negro ad inserire momentaneamente al palleggio Carraro.
La giovane palleggiatrice veneta, al secondo anno in maglia Delta, porta nuova energia permettendo alle trentine di patron Postal di riportare il punteggio in parità (13-13).
La Delta Informatica si affida ai muri di Fondriest ed agli attacchi di Fiesoli ma è poi un turno al servizio dell’opposta di Marignano: Manfredini, a permettere alle padrone di casa di allungare sul +5 (22-17).
Negro inserisce nuovamente la recuperata Moncada ma ci pensa poco dopo Fairs a chiudere i conti e consegnare il primo set all’Omag (25-18).
 
La seconda frazione non inizia nel migliore dei modi per la Delta Informatica Trentino che subisce subito un break importantissimo dall’insidioso servizio della centrale Lualdi che che porta Marignano sul +4 (6-2).
Baldi a muro prova a complicare la vita a Saguatti ma la capitana romagnola trova sempre valide alternative (12-7).
Negro prova a cambiare carte in tavola inserendo Tosi per Baldi nel ruolo di opposta ma il leitmotiv è sempre in favore delle padrone di casa.
La Delta Informatica fatica in ricezione ed è proprio sui turni al servizio di Lualdi e Saguatti che Marignano crea il maggior numero di break point (18-8).
Un attacco di Lualdi manda in archivio il secondo parziale portando la Delta informatica sotto di due set a zero (25-17).
 
La Delta Informatica di inizio terzo set appare più agguerrita rispetto ai parziali precedenti. Fiesoli prova a prendere per mano le trentine che rimangono aggrappate al punteggio sino al a metà frazione (17-15).
Saguatti suona la carica per Marignano e complice qualche errore gratuito di troppo la Delta Informatica si ritrova in una batter di ciglia sul -7 (24-17).
Le trentine annullano tre match point alle romagnole: un muro ed un attacco vincente di Baldi sommati al muro di Furlan, ma è poi una diagonale vincente di Manfredini a chiudere l’incontro in favore di San Giovanni in Marignano (25-20).
 

 
 Il commento a caldo 
«Sono sorpreso in negativo da questa prestazione perché proprio non me l’aspettavo, viste le ottime cose espresse nel pre-campionato e soprattutto il miglioramento mostrato allenamento dopo allenamento, – ha spiegato a fine gara Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino. – Merito a San Giovanni in Marignano che ci ha messo in croce soprattutto con il servizio, ma noi non siamo mai entrati realmente in partita Siamo mancati completamente nel fondamentale dell’attacco mentre unica nota positiva a mio parere è stato il muro.»
 
 Il tabellino 
Omag S.G. Marignano - Delta Informatica Trentino 3-0
Parziali: 25-18; 25-17; 25-20
 
Omag S.G. Marignano: Battistoni 1, Manfredini 10, Seguatti 13, Fairs 15, Caneva 3, Lualdi 15, Gibertini (L), Gray, Guasti, Casprini, Mazzotti, Pinali, Mandrelli, Dekany. All. Saja
Delta Informatica Trentino: Moncada 4, Baldi 10, Fiesoli 13, Mc Clendon 5, Furlan 3, Fondriest 7, Moro (L); Carraro 0, Tosi 1, Vianello 0, Mazzon A. 0, Mazzon G. ne, Mason (L). All. Negro
Arbitri: Massimo Rolla e Deborah Proietti
Durata set: 26’, 24’, 28’ (tot. 1h18’)
Note: Omag S.G. Marignano (muro 5, ace 8, errori azione 5, errori battuta 5) Delta Informatica Trentino (muro 14, ace 2, errori azione 7, errori battuta 9).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone