Home | Arte e Cultura | Voucher culturale: musica, cinema e teatro «formato famiglia»

Voucher culturale: musica, cinema e teatro «formato famiglia»

Le famiglie trentine possono presentare domanda dal 15 settembre 2021 al 20 ottobre

Il «Voucher culturale» è un progetto della Provincia autonoma di Trento, promosso dall’Agenzia per la coesione sociale, la famiglia e la natalità, su impulso dell’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, in collaborazione con il Centro Servizi Culturali Santa Chiara.
Prevede l’assegnazione di un contributo a favore dei figli minorenni delle famiglie in difficoltà economica e delle famiglie numerose beneficiarie della quota B1) dell’Assegno Unico Provinciale aventi determinati requisiti, per la fruizione di servizi culturali (musica, cinema, teatro e filodrammatiche) nel periodo 2021/2022.
L’iniziativa nasce dalla volontà della Provincia autonoma di Trento di contribuire ad aiutare le famiglie in difficoltà a sostenere i costi di frequenza dei propri figli a corsi in ambito culturale (musica, bande, cori) e l’accesso al cinema e agli spettacoli teatrali.
 
Quando una famiglia è in difficoltà economica è obbligata a «tagliare» alcuni costi, considerati superflui, dal proprio budget e tra questi vi è in genere «l’accesso alla cultura» dei propri figli, come corsi musicali, bande, cori, cinema, teatri e filodrammatiche.
Lo sottolinea l’Amministrazione provinciale che attuando le priorità espresse dall’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia ha sostenuto con forza anche per il periodo 2021/2022 il finanziamento del progetto «Voucher culturale per le famiglie», che punta a favorire la fruizione di attività culturali ai figli minorenni delle famiglie aventi determinati requisiti ICEF.
Inoltre da quest’anno il voucher potrà essere utilizzato dai familiari del bambino fino al terzo grado con la possibilità di essere fruito, oltre che dai genitori, anche dai fratelli e dai nonni.
Questa disposizione è in linea con il «Piano strategico straordinario a favore della famiglia e della natalità» del 2019 e anche con il recente Accordo EuregioFamilyPass, che hanno previsto di rafforzare la rete familiare ed in particolare il ruolo dei nonni.
 
Il progetto Voucher si articola in due percorsi: «Scuole musicali/Bande musicali/Cori» e «Teatri/ Filodrammatiche/Cinema».
Le domande da parte delle famiglie per l’ottenimento del contributo devono essere presentate al Centro Servizi Culturali Santa Chiara nel periodo compreso tra il 15 settembre 2021 al 20 ottobre 2021.
L’Agenzia per la famiglia ha provveduto a trasmettere una comunicazione a tutti gli enti partner del progetto e cioè alle Scuole musicali, alla Federazione dei cori, alla Federazione delle bande ed al Centro Servizi Culturali Santa Chiara.
 
Il contributo è assegnato in ordine decrescente in relazione alla condizione economica ICEF della famiglia e, a parità di indicatore ICEF, è preso in considerazione l'ordine cronologico di presentazione delle domande.
Il voucher è rilasciato per ogni figlio minorenne, anche affidatario, e per un solo percorso prescelto in fase di domanda. Inoltre, tra i requisiti richiesti alle famiglie, vi è anche quello di essere in possesso della carta famiglia «EuregioFamilyPass» che offre diverse agevolazioni e riduzioni per beni e servizi a famiglie in cui sono presenti figli minorenni residenti in provincia di Trento.
L’EuregioFamilyPass è rilasciata dall’Agenzia per la famiglia (https://fcard.trentinofamiglia.it).
 
 Le principali novità introdotte  
1) per i teatri e per le filodrammatiche è stato previsto l’aumento del carnet da 100,00 euro a 160,00 euro mentre per i cinema l'importo del carnet pari a 100,00 euro rimane invariato; è stata prevista inoltre l'introduzione dell'utilizzo del voucher anche per un accompagnatore del minorenne;

2) per le scuole musicali, le bande musicali ed i cori è stata prevista una spesa massima ammissibile per ciascun minorenne e la riduzione della percentuale di contributo dal 70% al 50% della spesa ammissibile, al fine di consentire l'utilizzo del voucher ad un numero maggiore di famiglie.

La documentazione utile alla presentazione delle domande di contributo è visionabile e scaricabile al seguente link:
https://www.centrosantachiara.it/centro-santa-chiara/presentazione/very-cult-voucher-cultura
 
 Per maggiori informazioni  
- Agenzia per la coesione sociale, la famiglia e la natalità, Via Grazioli n. 1 Trento
Ufficio per le Politiche Familiari: francesca.tabarelli@provincia.tn.it; tel. 0461-494059

- Centro Servizi Culturali Santa Chiara. Via S. Croce, 67 - 38122 TN
Recapito tel.: 0461/213834; e-mail: verycult@centrosantachiara.it

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande