Home | Arte e Cultura | Domenica da non perdere ad Ala, domenica 22 maggio

Domenica da non perdere ad Ala, domenica 22 maggio

Domenica d'arte in centro storico della città con dimore storiche e musica sacra

image

>
Occasione da non perdere, domenica 22 maggio per scoprire i giardini e palazzi barocchi di Ala.
Torna la giornata delle Dimore Storiche, che darà l'occasione di entrare nei giardini interni di alcuni dei più bei palazzi alensi.
Sarà una giornata ricca di cultura, quella di domenica, perché la sera si proseguirà con il concerto di musica classica dell'ensemble «La Florida Cappella», nella chiesa di San Francesco, appuntamento inserito nel Festival di Musica Sacra.
 
Da quando Ala ha deciso di aderire ad Adsi, l'Associazione Dimore Storiche Italiane, la giornata di visite ai palazzi della città ha sempre riscosso grande interesse e partecipazione. Ala è stata così inserita nelle proposte inserite nel programma nazionale di visite e incontri organizzati per il 22 maggio, giornata nazionale di Adsi.
«I giardini dei palazzi di Ala - gioiello del barocco trentino» prevede visite durante tutto l'arco della giornata di domenica.
 
Le visite prevedono un itinerario guidato a cura dell'architetta del paesaggio Francesca Bertamini e dall’Associazione Culturale Velluttai Città di Ala con partenza in piazza San Giovanni alle ore 10.00, 14.00 e 16.00.
Durata 120 minuti, disponibilità per visita 20 persone. Proprio per i posti limitati alle visite, è necessario prenotare e lo si può fare sul sito internet della manifestazione, nella pagina dedicata agli incontri previsti in Trentino Alto Adige, a questo link.
 
Durante la giornata a palazzo Taddei sarà presente l'associazione Euposia, che proporrà delle degustazioni con vini delle cantine e aziende agricole di Ala.
Non è finita qui, perché la sera (inizio ore 21) nella chiesa di San Francesco si terrà un concerto di musica sacra.
Si esibirà «La Florida Cappella», ensemble di musica antica fondato nel 2021 in Sudtirolo.
Proporrà «I motetti sacri» di Alessandro Melani, con Marian Polin all'organo e direzione.
 
Inizio alle 21, il concerto fa parte del programma della cinquantunesima edizione del festival di musica sacra.
Sempre restando in tema di arte, domenica la Società Ciclistica Ala organizzerà «Dal velluto alla pietra», uscita cicloculturale con partenza da palazzo Taddei e arrivo al forte di Rivoli veronese, e ritorno, con biciclette a pedalata assistita.
Ritrovo alle 8, info ed iscrizioni al 331 1052344.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande