Home | Arte e Cultura | «La chiesa di San Vittore a Tonadico: storia, arte, restauri»

«La chiesa di San Vittore a Tonadico: storia, arte, restauri»

Il volume curato da Ester Brunet verrà presentato sabato 26 maggio a Palazzo Scopoli di Tonadico in occasione dell’iniziativa «Palazzi aperti 2018»

Sabato 26 maggio, alle 17.30, in occasione dell’iniziativa «Palazzi aperti 2018», verrà presentato a palazzo Scopoli il volume La chiesa di San Vittore a Tonadico: storia, arte, restauri, tutto dedicato, come si comprende dal titolo, alla chiesetta cimiteriale di Tonadico.
Un edificio di piccole dimensioni, certo, ma non per questo poco significativo: si tratta infatti di una delle più antiche chiese della Valle del Primiero, come ancora testimonia il ricco ciclo pittorico tardoromanico al suo interno, senz’altro unico in Trentino per integrità e completezza, scoperto nel corso dei restauri che a più riprese, tra il 1997 e il 2004, hanno interessato l’edificio.
Il libro è stato curato da Ester Brunet per conto della Cooperativa di ricerca TeSto, in collaborazione con la Soprintendenza per i beni culturali della PAT e con il sostegno del Comune di Primiero San Martino di Castrozza, della Comunità di Valle, della locale APT, della Cassa Rurale Dolomiti e del Parco Naturale di Paneveggio.
 
Si tratta di una raccolta di saggi, che affrontano la chiesa da diverse prospettive. Alcuni contributi sono stati scritti dagli esperti che durante le operazioni di restauro hanno condotto alcuni studi specialistici (ad esempio, l’analisi degli intonaci e della carpenteria).
Altri contributi sono invece di taglio più storico e storico artistico; si concentrano soprattutto sulla fase originaria della chiesa e sul ciclo romanico, ma non trascurano l’evoluzione storica dell’edificio legata ai cambiamenti di gusti, esigenze e aspettative di tutti coloro che nel corso del tempo ne hanno fatto uso.
La pubblicazione vorrebbe essere un’occasione per riattivare l’interesse, non solo scientifico, sulla chiesa di San Vittore: un sito che, dopo gli entusiasmi iniziali e nonostante la sua straordinaria importanza, continua ad essere poco conosciuto e valorizzato.
Alla presentazione del libro, introdotta e condotta da Luca Brunet, interverrà Emanuele Curzel, professore di Storia Medievale all’Università degli Studi di Trento.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni