Home | Arte e Cultura | L’Indisturbata di Luigi Prevedel è tornata a casa

L’Indisturbata di Luigi Prevedel è tornata a casa

Era esposta dal 25 maggio nell’atrio di Palazzo Trentini, sede del Consiglio provinciale

image

>
È tornata a casa l’Indisturbata, scultura in marmo di Luigi Prevedel, artista noneso autodidatta, esposta dal 25 maggio scorso nell’atrio di Palazzo Trentini, sede del Consiglio provinciale di Trento.
Grande l’apprezzamento registrato in questi mesi, testimoniato dai numerosi pensieri lasciati sul libro firme accanto all’opera dai tantissimi visitatori.

La scultura, che ritrae una giovane donna distesa a grandezza naturale è stata elogiata il 3 giugno scorso anche da Vittorio Sgarbi.
Il critico d’arte, Presidente del Mart, ha ricordato come ormai pochissimi in Italia si misurano in questo modo con il marmo e che i risultati ottenuti da Prevedel sono decisamente lodevoli.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni