Home | Arte e Cultura | Giornate Europee del Patrimonio: le iniziative archeologiche

Giornate Europee del Patrimonio: le iniziative archeologiche

Sabato 21 e domenica 22 settembre nella Tridentum romana, al Museo Retico e al Museo delle Palafitte di Fiavé

image

>
Sabato 21 e domenica 22 settembre torna l’appuntamento con le Giornate Europee del Patrimonio a cui aderisce anche l'Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento.
Tema conduttore dell’edizione di quest’anno è «Un due tre… Arte! Cultura e intrattenimento» che interpreta lo slogan individuato in sede europea per gli European Heritage Days e rappresenta un’occasione per riflettere sul benessere che deriva dall’esperienza culturale e sui benefici che la fruizione del patrimonio culturale può determinare in termini di divertimento, condivisione, sperimentazione ed evasione.
In questa direzione vanno le proposte dei Servizi Educativi della Soprintendenza presso la Tridentum romana, il Museo Retico a Sanzeno, il Museo delle Palafitte di Fiavé e l’area archeologica Acqua Fredda al passo del Redebus per coinvolgere interessati, appassionati o semplicemente curiosi che intendano avvicinarsi alle vicende antiche del Trentino.
 
Nel fine settimana il S.A.S.S. Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, sotto piazza Cesare Battisti a Trento, è visitabile con tariffa ridotta con orario 9.30-13 e 14-18.
Sabato 21 settembre alle ore 15.30 viene proposto «Nel centro di Trento: Tridentum la città sotterranea» visita guidata alla città romana di duemila anni fa e alla mostra «Ostriche e vino. In cucina con gli antichi romani».
La partecipazione è gratuita previa prenotazione entro le ore 13 del giorno della visita al numero 0461 230171.
 

 
«La spada è nella roccia» è il titolo dell’iniziativa dedicata alla lavorazione dei metalli nell’antichità in programma domenica 22 settembre, alle ore 14.30, presso l’area archeologica Acqua Fredda al Passo del Redebus, tra l’altopiano di Piné e la Valle dei Mocheni.
Un’occasione per bambini e adulti per vedere gli archeometallurghi all’opera e partecipare ad un laboratorio di archeologia sperimentale.
Completano l’attività la visita al sito condotta dall’archeologa Luisa Moser e la visita alla riserva naturale circostante con Paola Barducci accompagnatore di territorio.
Partecipazione gratuita previa iscrizione entro le ore 17 del giorno precedente presso l’A.p.T. di Piné Cembra tel. 0461 557028.
 
Il Museo Retico di Sanzeno è aperto nei giorni di sabato e domenica con ingresso ridotto dalle ore 14 alle 18.
Lungo il percorso espositivo si può ammirare una selezione di opere della mostra «Zanoni. L’età del Ferro» allestita nella vicina Casa de Gentili. Domenica 22 settembre, alle ore 15 e alle 16.30, sono previste due visite guidate gratuite sul tema «Reti e Romani in Val di Non. A 150 anni dalla scoperta della Tabula Clesiana» per scoprire aspetti inediti e curiosità sulla vita quotidiana e sulla cultura dei Reti, la popolazione pre-romana che abitava la Val di Non nell'età del Ferro, e conoscere le fasi che hanno portato alla romanizzazione del territorio.
 
Visitabile con ingresso ridotto nel fine settimana, dalle ore 14 alle 18, anche il Museo delle Palafitte di Fiavé, che domenica 22 settembre, alle ore 15, propone la visita guidata gratuita «Racconti nella torba: l’importanza della torba per la popolazione di Fiavé, dall’estrazione per scopi domestici all’indagine archeologica».
Le torbe e i sedimenti lacustri dell'antico lago di Fiavé-Carera hanno conservato moltissime tracce e reperti utili per ricostruire numerosi aspetti di vita quotidiana nei villaggi preistorici, ma allo stesso tempo sono stati importanti risorse sociali ed economiche per la popolazione locale.
 

 
 IL PROGRAMMA 
Giornate Europee del Patrimonio
21 - 22 Settembre 2019
Ingresso ridotto:
- al S.A.S.S. Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, piazza Cesare Battisti, Trento e alla mostra Ostriche e vino. In cucina con gli antichi romani (orario 9.30-13/14-18)
- al Museo Retico di Sanzeno (orario 14-18)
- al Museo delle Palafitte di Fiavé (orario 14-18)

21 settembre ore 15.30
S.A.S.S. Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, piazza Cesare Battisti.
Nel centro di Trento: Tridentum la città sotterranea.
Visita guidata alla città romana di duemila anni fa: al S.A.S.S. Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, alla mostra «Ostriche e vino. In cucina con gli antichi romani».
Partecipazione gratuita, previa prenotazione tel. 0461 230171 entro le ore 13 del giorno dell'iniziativa, massimo 35 persone.
 
22 settembre ore 14.30
Area archeologica Acqua Fredda.
La spada è nella roccia.
Visita guidata al sito e attività di archeologia sperimentale per bambini e adulti con gli archeometallurghi per scoprire i segreti della lavorazione dei metalli.
A seguire visita alla riserva naturale circostante a cura di Paola Barducci accompagnatore di territorio.
Partecipazione gratuita previa iscrizione entro le ore 17 del giorno precedente presso l’A.p.T. di Piné Cembra tel. 0461 557028.
 
22 settembre ore 15
Museo delle Palafitte di Fiavé.
Racconti nella torba: l’importanza della torba per la popolazione di Fiavé, dall’estrazione per scopi domestici all’indagine archeologica.
Visita guidata gratuita.
 
22 settembre ore 15 e ore 16.30
Museo Retico.
Reti e Romani in Val di Non. A 150 anni dalla scoperta della Tabula Clesiana.
Visite guidate gratuite.
 
Informazioni
Provincia autonoma di Trento - Soprintendenza per i beni culturali - Ufficio beni archeologici.
Via Mantova, 67 - 38122 Trento - tel. 0461 492161.
e-mail: uff.beniarcheologici@provincia.tn.it - www.cultura.trentino.it/Temi/Archeologia.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni