Home | Arte e Cultura | Spettacoli | Buona la prima per la rassegna «Kawai Ledro»

Buona la prima per la rassegna «Kawai Ledro»

Quest'anno si sono anticipati i tempi con una proposta nel periodo di Pasqua e una nel periodo di Pentecoste

image

>
Lunedi scorso la chiesa parrocchiale di Tiarno di Sotto ha ospitato l'apertura dell'edizione 2022 di «Kawai Ledro»: rassegna musicale di altissimo profilo che da anni rappresenta una punta di diamante della proposta culturale locale e che avrà il suo culmine ad agosto alla presenza dell'Orchestra Haydn di Trento e Bolzano e di interpreti di fama internazionale. Molti i residenti e gli ospiti presenti al primo evento. Quest'anno si sono anticipati i tempi, rispetto alle precedenti edizioni, con una proposta nel periodo di Pasqua e una nel periodo di Pentecoste. Ecco quindi l'inserimento del progetto «Kawai Suoni Tutto l'anno», col coinvolgimento di artisti locali.
A dare il via al percorso musicale è stato il «Duo di Fisarmoniche» con gli allievi dell'Istituto Bonporti di Riva del Garda Jacopo Zendri e Matteo Trentini. Dopo aver preso parte a iniziative che li hanno portati a esibirsi al Mart di Rovereto e al Muse di Trento, i due musicisti ledrensi hanno offerto il loro primo concerto in duo. A presentare la serata l'assessore al turismo Luca Zendri e Angelo Foletto che, assieme a Davide Cabassi, sono stati gli ideatori del progetto Kawai, ormai riconosciuto anche al di fuori di Ledro.

Foletto ha ricordato che, su idea dell’organizzazione, l’evento quest'anno è dedicato all'amico Giuliano Pellegrini, che fin dall'inizio ha fortemente voluto e condiviso la proposta. L'assessore Zendri ha colto l'occasione per ringraziare tutte le persone che collaborano a vario titolo per la riuscita della proposta musicale - sostenuta dal Comune di Ledro - e per la quale è stata chiesta la collaborazione dell'Apt Garda Dolomiti. Zendri ha rimarcato l'importanza che rivestono tutte le manifestazioni di tipo culturale anche in chiave turistica, quale proposta di qualità che il territorio può offrire.
Anche durante la pandemia il progetto non si è mai fermato grazie anche alla collaborazione, sempre assicurata, dell'Apt di Ledro. Quest'anno si è colta l'occasione per portare l'organizzazione degli eventi in luoghi diversi della valle, allungando nel tempo la proposta: anticipando fin dal periodo pasquale e posticipando alla fine di agosto gli eventi. La sede principale rimane il Centro Culturale di Locca, ma si sono inserite la Chiesa di Tiarno di Sotto, la piana di Pur in zona Land Art, Tremalzo, il Lago con l'utilizzo di una piattaforma (come già avvenuto in periodo di pandemia).
 
Grazie all’ottima acustica della chiesa di Tiarno e al suo pregio artistico, la serata - a detta dei presenti - è stata entusiasmante. Zendri e Trentini hanno proposto brani di Zubitzki, Piazzolla e Makkonen per citarne alcuni. Attraverso un repertorio con vari stili, dal tango alla musica folcloristica, hanno fatto apprezzare la fisarmonica, per alcuni definita nuova (rispetto ad altri strumenti classici) e soprattutto complessa. Si sono dilettati nell'esecuzione di pezzi che hanno messo in risalto il virtuosismo di alcuni passaggi musicali.
Il prossimo evento si terrà il 4 giugno alle ore 21, sempre nella chiesa parrocchiale di Tiarno di Sotto, dove di terrà il Concerto d'organo col maestro Christian Ferrari.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande