Home | Arte e Cultura | Spettacoli | Interventi sanitari concerto Vasco: poche emergenze

Interventi sanitari concerto Vasco: poche emergenze

Tanti soccorsi ma solo 15 persone in ospedale, quasi tutte già dimesse. Si è trattato perlopiù di colpi di calore, ansia o intossicazione etilica

image

>
La due giorni dedicata a Vasco ha visto un grande spiegamento di forze sul fronte dell’assistenza sanitaria, con diversi presidi sanitari allestiti all’interno e nelle vicinanze della Trentino Music Arena e anche in città.
A fronte di diversi interventi di soccorso, solo 15 persone hanno poi avuto bisogno di cure ospedaliere; la maggior parte dei soccorsi sono stati quindi gestiti nell’area del concerto.
Nella maggior parte dei casi i pazienti finiti al pronto soccorso sono stati dimessi rapidamente dopo gli approfondimenti del caso: si è trattato principalmente di malori dovuti a colpi di calore, ansia o intossicazione etilica, oltre a qualche trauma minore.
 
Il piano sanitario per il concerto prevedeva cinque Posti medici avanzati (quattro nell’area del concerto e uno in città per il deflusso), 112 posti letto in tenda (di cui due di terapia intensiva), 14 ambulanze e 50 squadre di soccorso.
In totale sono stati coinvolti circa 400 volontari e 100 operatori Apss (tra medici, infermieri e tecnici).
Nei giorni del concerto sono stati rafforzati anche l’attività ordinaria di soccorso e trasporto programmato (con tre ambulanze aggiuntive) e il servizio di continuità assistenziale, con l’attivazione della Guardia medica turistica per i non residenti.
 
La macchina dei soccorsi, in termini di risorse e organizzazione, si è dimostrata adeguata alle necessità, non solo nell’area dell’evento, ma anche a copertura di tutto il territorio stressato dal massiccio afflusso di persone.
Tutto è andato per il meglio grazie alla collaborazione delle associazioni di volontariato della Provincia e del personale Apss; nell’operatività dei momenti più critici è stata vincente la sinergia con tutte le forze coinvolte coordinate dalla sala operativa della protezione civile.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande