Home | Arte e Cultura | Spettacoli | Il Coro Bianche Zime di Rovereto incanta a Isera

Il Coro Bianche Zime di Rovereto incanta a Isera

Ha tenuto un concerto alla 21ª edizione della «Vigna Eccellente 2022

Gran bel concerto del Coro Bianche Zime di Rovereto quest’ultimo sabato sera 17 settembre ad Isera, nell'ambito della 21° edizione della prestigiosa tre giorni dedicata alla «Vigna Eccellente».
Alla rinomata Cantina del paese, oltre 115 anni di storia ricca di successi, era presente un pubblico numeroso e attento, che ha molto apprezzato lo storico Coro cittadino, sempre ottimamente diretto dal Maestro Stefano Balter.
 
Dopo i saluti del Sindaco Graziano Luzzi e del Presidente della Cantina Silvio Rosina, il Presidente del Coro Bianche Zime Paolo Farinati ha espresso il più sincero ringraziamento per il gradito prestigioso invito e la squisita ospitalità riservati al Coro in questa significativa occasione.
È seguita oltre un’ora di concerto, un alternarsi di canzoni e suoni sempre toccanti della fisarmonica dell’amico Karl Graff, che hanno dato vita ad un originalissimo viaggio nella lunga affascinante storia di Castel Pradaglia di Isera.
 
E qui è stato ulteriore protagonista della serata anche il corista prof. Gianni Potrich, che tra una canzone e l’altra ha letto un suo originalissimo racconto, in cui un bambino di oggi interroga un cavaliere del Medioevo e dialoga con lui.
Ecco che, quindi, canzoni quali «Amici miei», «Oh giardiniera», «Belle rose du printemps», «Sui monti Scarpazi», «Inno al Trentino», «Ninna nanna», per finire con «Il Signore delle cime», hanno incantato ancor più tutte e tutti i presenti, avvolgendo la sala in un’atmosfera unica e commovente.
 
Una grande indimenticabile serata, che si è chiusa in sincera amicizia e allegria, brindando doverosamente con il sempre ottimo nobile Marzemino etichetta verde della Cantina d’Isera.
La vite, le cantine, il vino, le canzoni, la musica, i Cori del Trentino: tutti uniti in un mondo straordinario, che si nutre di una fertile tradizione e di un profondo senso di appartenenza e che continua ogni giorno nell’innovazione e nella ricerca della qualità con immensa passione e riconosciute capacità.

P. Farinati

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande