Home | Arte e Cultura | Spettacoli | Riparte «dicastelincastello» con l'edizione 2019

Riparte «dicastelincastello» con l'edizione 2019

Venerdì 19 e sabato 20 luglio a Castel Caldes rivive l’amor cortese trecentesco

Dopo aver vissuto il Trionfo Tridentino negli spazi del Castello Del Buonconsiglio, nella giornata che ha inaugurato le Feste Vigiliane (21 giugno), la rassegna «dicastelincastello» entra nel vivo con un secondo appuntamento programmato nella dimora di Castel Caldes, in Val di Sole, nelle giornate di venerdì 19 e sabato 20 luglio.
L’iniziativa, curata dal Centro Servizi Culturali S. Chiara in collaborazione con il Servizio Attività Culturali della Provincia Autonoma di Trento, il Castello del Buonconsiglio – Monumenti e collezioni provinciali e le Amministrazioni locali, punta alla valorizzazione artistico-spettacolare della Rete dei Castelli del Trentino, una delle ricchezze paesaggistiche e culturali del territorio, attraverso un ricco calendario di appuntamenti.
Nella seconda tappa di questo viaggio nelle dimore castellane del Trentino, il maestoso maniero che domina il paese di Caldes ospiterà due giornate dedicate all’amor cortese trecentesco, attraverso la musica e la rievocazione della tormentata storia d’amore tra Olinda e Arunte.
 
Una leggenda vuole infatti che Castel Caldes sia stato teatro della prigionia di una giovane donna di nome Olinda, forse da identificarsi nella contessa Marianna Elisabetta Thun, che venne rinchiusa dal padre Rodemondo in una piccola stanza per impedirne il matrimonio con Arunte, menestrello di corte per il quale morì d’amore.
Nelle giornate di venerdì 19 e sabato 20 luglio (dalle ore 17 alle ore 23), gruppi di rievocazione storica, menestrelli, giocolieri e giullari animeranno le strade del paese con una suggestiva realizzazione di un mercato medievale, di botteghe artigiane e taverne.
Saranno anche riproposti antichi giochi (a cura della Compagnia S. Giorgio e il Drago), nei quali potranno cimentarsi e sfidarsi bambini di tutte le età.
La serata del venerdì sarà inoltre caratterizzata da un emozionante spettacolo teatrale sulla facciata del castello, ispirato alla storia di Olinda e Arunte.
Sarà infine possibile prendere parte alle visite teatralizzate «Alla ricerca di Olinda», organizzate in entrambe le giornate. (Per partecipare è necessaria la prenotazione chiamando il numero 0463 901280).
 
Le due giornate dedicate all’amor cortese saranno animate dai gruppi storici White Company, Le Dame delle Civette e Associazione per la Storia, con la partecipazione di Lupus in Fabula, Li Buffoni di Corte, Eratempus musici itineranti.
Per conoscere più da vicino la tormentata storia di Olinda e Arunte, l’appuntamento è a Castel Caldes, venerdì 19 e sabato 20 luglio, dalle 17 alle 23. Ingresso gratuito.
È inoltre disponibile un servizio di ristorazione nelle Cantine del Castello (a cura di Catering Santoni Ossana) e presso la Piazza S. Bartolomeo (a cura del Gruppo parrocchiale di Caldes).
Per ulteriori informazioni è attivo il numero verde 800013952, dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 18.00.
 
Collezione Cavallini Sgarbi
Si segnala infine che, dal 6 giugno Castel Caldes ospita la mostra della Collezione Cavallini Sgarbi: una ottantina di opere tra dipinti e sculture che vanno dal ‘400 a metà ‘800 con capolavori di Guercino, Lotto, Artemisia Gentileschi, Cagnacci.
La mostra rimarrà aperta fino al 3 novembre.
Per visitarla è previsto un biglietto di ingresso al costo di 10 euro, con una riduzione a 8 euro.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone