Home | Arte e Cultura | Spettacoli | Arte, Danza, Musica: le Muse arrivano a Pergine

Arte, Danza, Musica: le Muse arrivano a Pergine

Festival Scirocco: giovedì 18 luglio 2019 ore 21:30 al Parco Tre Castagni di Pergine

Arte, Danza, Musica: le Muse arrivano a Pergine.
Il festival Scirocco è lieto di presentare il suo terzo appuntamento.
L’arte, in tutte le sue declinazioni, sarà l’indiscussa protagonista grazie alla cantante, violoncellista e compositrice Adele Pardi, accompagnata dal sassofonista Matteo Cuzzolin, ai passi di danza di Giulia Pardi e la videoarte di Karen Stenico.
 
Quattro artisti di rilievo a cui le Muse si affidano, pronte ad incantare lo splendido Parco Tre Castagni di Pergine. Canto, sassofono e violoncello, musica e parole.
L’incontro tra un sassofonista jazz e una cantante e violoncellista pop per un viaggio musicale unico, un incontro di anime.
La danza incontra la videoarte, il corpo incontra le immagini. La ricerca dell’armonia.
Un sodalizio con le Muse, attraverso la performance art frutto della creatività e del talento dei suoi esecutori.
 
Ingresso € 5.
In caso di pioggia l’evento si terrà al teatro comunale di Pergine.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone