Home | Arte e Cultura | Cinema - TV | Religion Today verso il 2023: date e progetto Euregio

Religion Today verso il 2023: date e progetto Euregio

Presso lo Spazio Incontri delle Cantine Ferrari annunciate le prossime tappe del Festival e le date della 26° edizione, dal 13 al 20 settembre 2023

image

>
Religion Today Film Festival porta a termine con successo la sua 25° edizione presso lo Spazio Incontri delle Cantine Ferrari: un giubileo speciale, che ha portato a Trento e dintorni numerosi appuntamenti culturali di qualità. Come sempre lo sguardo è già rivolto al futuro: il presidente del Festival Alberto Beltrami e il Direttore Andrea Morghen hanno annunciato che la prossima edizione sarà davvero speciale: l’obiettivo è quello di rendere partner della manifestazione anche Innsbruck, che si unirebbe a Trento e Bolzano, sviluppando un progetto a livello di Euregio.
Annunciate anche le date della prossima edizione di Religion Today: dal 13 al 20 settembre 2023, che seguirà ai numerosi viaggi del Festival: dal 13 al 15 ottobre 2022 a Camerota (SA), dove Religion Today coinvolgerà le scuole locali e garantirà due serate aperte al pubblico; il 24 ottobre invece sarà a Roma, all’Università Pontificia Salesiana per un seminario in collaborazione con la Facoltà di Comunicazione Sociale; infine a Palermo, a dicembre, per la prima tappa siciliana del Festival.
 

 
In Trentino l’impatto della manifestazione è stato forte: tre mostre fotografiche, tre concerti musicali, masterclass, presentazioni di libri e dibattiti, che hanno accompagnato le proiezioni dei 42 film in concorso, con 11 anteprime nazionali, 4 anteprime europee e 1 internazionale.
La presenza di ben 80 ospiti, provenienti da tutto il mondo ha arricchito il Festival e gli eventi correlati.
Sorprendente anche il numero del pubblico alle diverse proiezioni, tra cinema Modena, Teatro San Marco e le tante altre location trentine di questa edizione: sono stati più di 1000 gli ingressi al cinema.
Tanti sono stati gli studenti trentini coinvolti, tra scuole medie e superiori, di tutto il territorio: più di 2000 ragazzi tra Baselga di Pinè, Mezzolombardo, Lavarone, Dro, Bolzano, Arco e Trento. I giovani hanno avuto l’opportunità di confrontarsi con lo staff di Religion Today, con i registi e i produttori ospiti, riflettendo sulle tematiche di dialogo e confronto che caratterizzano il Festival cinematografico.
 

 
Hanno partecipato alla manifestazione anche i giovani del progetto finanziato dall’Unione Europea «Film Beyond Borders», che ha coinvolto 35 giovani tra Italia, Turchia e Regno Unito, con lo scopo di promuovere il cinema come strumento di cambiamento sociale e promozione dei diritti umani, dando anche l’opportunità a questi ragazzi di sperimentarsi in prima persona all’interno di un festival e nell’organizzazione di eventi; lo scambio proseguirà quest’autunno a Cambridge.
Il Festival ha portato a Trento e dintorni numerose occasioni di scambio e dialogo, promuovendo la pace e il confronto. L’attenzione maggiore, come sempre, è stata alle giovani generazioni «Dobbiamo riportare al cinema i ragazzi: si stanno perdendo la magia della sala» conclude il direttore Andrea Morghen, che continua «è nostro compito incontrarli e offrire loro spunti di riflessione e dialogo, soprattutto attraverso il cinema».
 

 
Religion Today Film Festival è stato realizzato grazie al contributo della Provincia Autonoma di Trento, della Regione Trentino Alto Adige-Südtirol, del Comune di Trento, della Direzione Cinema del Ministero della Cultura e grazie all’importante partnership con Montura, brand leader nel settore dell'abbigliamento per la montagna e per l'outdoor.
Fondamentale, come ogni anno, è stato anche il contributo dell’Arcidiocesi di Trento, attraverso il personale del Centro Missionario Diocesano.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande