Home | Arte e Cultura | Lettere al direttore | Lettere al Direttore – Problema parcheggi a Trento

Lettere al Direttore – Problema parcheggi a Trento

«Pesante la situazione a gennaio 2021: la neve ha impedito di trovare posto»

Buona sera, desidero condividere un mio ragionamento sulla situazione parcheggi di Trento nel mese di gennaio 2021.
Come ben tutti sappiamo il giorno 28.12.2020 la città di Trento è stata interessata da un’importante nevicata che ha portato nel capoluogo circa 50 cm di neve fresca. Successivamente sono caduti altri centimetri di neve il giorno 01.01.2021.
Sin da subito ci sono state lamentele per via delle strade piene di neve; l’amministrazione comunale ha fatto leva sul fatto che una nevicata così fitta in così poco tempo non si vedeva «da secoli».
C’è chi ci ha creduto, chi meno. Intanto l’aspetto della neve spalata «lentamente» dalle strade è stato archiviato.
 
Ciò che, a mio avviso, lascia perplessi è lo stato attuale della situazione.
Oggi mi è capitato di dover andare in città in auto per sbrigare alcune commissioni.
La situazione parcheggi «stalli blu» è inverosimile; tutti gli stalli blu accessibili erano occupati da autovetture, mentre i molti «stalli blu» non accessibili causa neve erano, ovviamente, inutilizzati.
Infatti, a causa della neve depositata sullo stallo blu, non è possibile parcheggiare alcuna autovettura.
 
Non chiedo se la neve depositata sullo «stallo blu» paghi o meno il parcheggio orario o l’abbonamento annuale, ma ritengo ridicola la situazione per due motivi:
1) non è possibile vedere autovetture che girano, girano, girano e... girano a vuoto davanti a stalli blu colmi di neve senza alcuna possibilità di parcheggiare; questo crea un incremento esponenziale di inquinamento dell’aria;
2) è di certo antieconomico per l’ente pubblico; penso che l’attività di sgombero neve dagli stalli blu debba essere gestita come la «pulizia strade»; ciò porterebbe una spesa da sostenere oggi che sarebbe compensata sin da subito con un utilizzo degli «stalli blu» oggi occupati dalla neve.
 
Mi aspetto che questa gestione dei parcheggi occupati dalla neve abbia un certo fondamento, altrimenti ritengo «ridicola» questa situazione con l’augurio che le prossime «nevicate» vengano gestite in modo migliore visto che Trento è città delle Alpi, nonché capoluogo di una Provincia vocata al turismo invernale caratterizzato dalla neve.

Lorenzo Rizzoli

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (1 inviato)

avatar
Tiziano franco 04/02/2021
Siamo affranti dal dolore e offesi dalle parcelle dei periti e dei notai Sono molto più alte di altri professionisti ,con qualità superiori Fate qualcosa
Thumbs Up Thumbs Down
0
totale: 1 | visualizzati: 1 - 1

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni